Colonne News & Media

Cinture nel Brazilian Jiu Jitsu

Cinture nel Brazilian Jiu Jitsu 3

CINTURE NEL BRAZILIAN JIU JITSU

Piu’ volte mi e’ capitato di sentire alcune persone in palestra chiedere quali sono i gradi e le cinture nel brazilian jiu jitsu e come si possono ricevere , penso sia una domanda corretta , infatti il brazilian jiu jitsu e’ prima di tutto un’arte marziale (Helio Gracie) e solo successivamente uno sport.

In un qualsiasi corso di brazilian jiu jitsu , possiamo distinguere tra agonista e “non agonista” , il primo puntera’ a gareggiare in competizioni sportive , mentre per il secondo la graduazione e’ fondamentale anche perche’ non partecipera’ alle gare.
Per quanto riguarda gradi e cinture riporto fedelmente cio’ che indica l’International Brazilian Jiu Jitsu Federation (IBJJF):

I. BIANCA – all’inizio della pratica , ad ogni eta’
II. GRIGIA – da 4 a 6 anni di eta’
III. GIALLA – da 7 a 15 anni di eta’
IV. ARANCIONE – da 10 a 15 anni di eta’
V. VERDE – da 13 a 15 anni di eta’
VI. BLU – da 16 anni in poi
VII. VIOLA – da 16 anni in poi
VIII. MARRONE – da 18 anni in poi
IX. NERA – da 19 anni in poi
X. ROSSA E NERA
XI. ROSSA
Per ogni cintura vengono assegnati quattro gradi , il tempo minimo per poter passare da una cintura all’altra:
Da BLU a VIOLA – 2 anni
Da VIOLA a MARRONE – 1 anno e mezzo
Da MARRONE a NERA – 1 anno

Cinture nel Brazilian Jiu Jitsu 4
Detto questo vorrei fare alcune considerazioni , innanzi tutto il criterio per il passaggio di cintura varia da singolo maestro e ovviamente dipende dalle caratteristiche dell’allievo, ad esempio un agonista terra’ molto piu’ le cinture per poter essere piu’ competitivo nei tornei , mentre per un “non agonista” si potra’ utilizzare un criterio meno rigido. Un altro fattore molto importante e’ l’eta’ dell’atleta , l’importanza del suo ruolo in palestra , la costanza e l’impegno negli allenamenti ; vorrei sottolineare che questi criteri non sono rigidi , ad esempio Vitor “Shaolin” Ribeiro ha conquistato la cintura nera in soli tre anni vincendo ogni tipo di competizione tra cui il “Mundial” , Bj Penn ha fatto lo stesso percorso ed e’ stato anche il primo americano a vincere il mondiale.
Nel brazilian jiu jitsu rispetto a molte altre arti marziali si tende a dar molto peso alle cinture e ai gradi , infatti questi rispecchiano la reale forza di un praticante , ma se una persona non e’ costante e non evolve non riceve la cintura successiva , anzi puo’ addirittura rimanere blu a vita, oppure anche se e’ molto forte e vince in gara ma non applica le tecniche richieste per la cintura successiva non passa di grado. Occorre ancora ricordare che anche se non si gareggia in tornei , ogni praticante di brazilian jiu jitsu deve combattere in palestra con un compagno non “collaborativo”, impegnarsi nell’apprendere le tecniche insegnate dal suo istruttore e partecipare a piu’ stage possibili per poter conseguire la cintura o il grado successivo.

Francesco Lo Manno ->  francescolamanno.bravejournal.com/

Altro articolo di approfondimento sulle cinture (tratto da: Cinture nel bjj ( tratto dal “Master text” di Gene Simco)

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

X