Mix Fighting Fever 5 : It’s time to Ko

27/10/2007     CastellanzaPalasport “Borsani”   Primo match di MMA. Avversario Luca RonchettiPreparazione fisica mediocre. Attitudine mentale eccellente.La serata prometteva bene. Un avversario con un passato nel judo e nella submission con titol…

Mix Fighting Fever 5 : It's time to Ko 1

27/10/2007     
Castellanza
Palasport “Borsani”   

Primo match di MMA. 

Avversario Luca Ronchetti
Preparazione fisica mediocre. Attitudine mentale eccellente.
La serata prometteva bene. Un avversario con un passato nel judo e nella submission con titoli di tutto rispetto, sapevo che dovevo lavorare alla distanza e infatti….sono stato portato subito a terra. Dopo alcuni momenti di stallo e di lavoro, su pressione dell’arbitro la situazione si sbloccava. Ronchetti provava la percussione ma scivolando mi lasciava un appiglio saldo. Ed ecco la proiezione che entrava precisa come un orologio, non potevo crederci, pazzesco, ad un judoka. A terra provo la percussione ma la posizione non è favorevole. Mi sento toccare e con stupore vedo che Luca si è ferito nella caduta. Il sangue dell’avversario mi da il solito brivido, l’adrenalina schizza in alto tutto è cambiato, come i vecchi guerrieri mangiavano i corpi dei loro nemici e si dipingevano con il loro sangue. Ancora oggi, quel nocciolo di preistoria è in noi, nascosto nell’intimo civile in cui siamo sepolti e inermi. Per questo la gabbia è in noi e non noi nella gabbia, in quella prigione ci sentiamo liberi di provare libertà. 
Il medico interrompe il match per ferita a 1.50 del primo round.
Finito tutto vado nello spogliatoio di Luca e mi congratulo con lui per aver accettato pur essendo qualche chilogrammo più leggero di me che già allora ero piuttosto leggero. Al peso ero 81.90 mai così leggero.
Una buona esperienza forse troppo veloce per valutare il mio effettivo valore nel mma.
Avrei lasciato la risposta ai match successivi.

Chi è l'autore

Avatar

News dai Feed RSS

X