Eventi & Risultati UFC MMA USA News & Media UFC

RISULTATI UFC ON FOX 28 – EMMETT VS STEPHENS

Lorenzo
Scritto da Lorenzo
L'UFC, il Bellator e la BOXE sono in esclusiva su DAZN.Gratis un mese di prova. CLICCA QUI

Bei match ieri notte a Orlando. Nel main event tra i due artisti della commozione cerebrale, la spunta Jeremy Stephens in un match a viso aperto con due episodi di knock-down per parte. Nel secondo Lil Heathen prosegue l’assalto a terra con un terribile g’n p risolutore che però appare viziato da una ginocchiata illegale al volto mentre Emmett era a terra.
Secondo me ci sono gli estremi per l’appello e il no contest.

Nel co-main event vittoria di Andrade che, pur subendo il footwork di Tecia nel primo round, si dimostra fisicamente su un altro pianeta rispetto a tutte le straweight. Le basta afferrare una presa per ottenere facilmente il takedown. Anche a terra non ha grande tecnica ma il vigore fisico impressionante le permettono di controllare ogni avversaria.

Per il resto, Brian Kelleher si impone ai punti contro l’irriconoscibile Barao che sconta forse l’USADA, e grande vittoria al primo round per Ilir Latifi che si avvicina sempre di più ad una title-shot insperata. Vittoria che secondo me dovrebbe premiarlo con un match almeno contro Glover Texeira.

Scendendo giù, ottimo gameplan di Max Griffin che sconfigge il colorito personaggio ma limitato rissaiolo Mike Perry. Chiudono gli highlight gli ottimi ko al primo round messi a segno da Alan Jouban e Sam “Smiley” Alvey e il bellissimo pezzo di arte jujitteira(??) di Marion Reneau che piazza il triangolo sconfiggendo il wrestling olimpionico di Sara McMann.

RISULTATI UFC ON FOX 28 – EMMETT VS STEPHENS

  • Incontro pesi piuma (145 lbs): Jeremy Stephens vince su Josh Emmett per KO (punches and elbows) al round 2 – min 1:35
  • Incontro WMMA pesi paglia (115 lbs): Jéssica Andrade vince su Tecia Torres per decisione unanime (29-27, 29-28, 29-28) al round 3 – min 5:00
  • Incontro pesi massimo leggeri (205 lbs): Ilir Latifi vince su Ovince Saint Preux      Technical Submission (standing guillotine choke) al round 1 – min 3:48
  • Incontro pesi welter (170 lbs): Max Griffin vince su Mike Perry per decisione unanime (29-27, 29-27, 30-27) al round 3 – min 5:00
  • Incontro pesi gallo (135 lbs): Brian Kelleher vince su Renan Barão per decisione unanime (30-27, 30-27, 29-28) al round 3 – min 5:00
  • Incontro WMMA pesi gallo (135 lbs): Marion Reneau vince su Sara McMann per finalizzazione (triangle choke) al round 2 – min 3:40
  • Incontro WMMA pesi paglia (115 lbs): Angela Hill vince su Maryna Moroz per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) al round 3 – min 5:00
  • Incontro pesi welter (170 lbs): Alan Jouban vince su Ben Saunders per KO (punch) al round 2 – min 2:38
  • Incontro pesi massimo leggeri (205 lbs): Sam Alvey vince su Marcin Prachnio per KO (punch) al round 1 – min 4:23
  • Incontro pesi gallo (135 lbs): Rani Yahya vince su Russell Doane per finalizzazione (arm-triangle choke) al round 3 – min 2:32
  • Catchweight (126.5 lbs)     Alex Perez vince su Eric Shelton per decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27) al round 3 – min 5:00
  • Incontro pesi gallo (135 lbs): Manny Bermudez vince su Albert Morales per finalizzazione (ghigliottina) al round 2 – min 2:33

Bonus della serata

  • Fight of the Night: Alan Jouban vs. Ben Saunders
  • Performance of the Night: Jeremy Stephens e Illir Latifi

Spettatori live: 10,124
Incasso : $1,064,303.50[1]

Chi è l'autore

Lorenzo

Lorenzo

Una delle colonne portanti di Gitalia dal primo momento. Dopo anni di esilio in terra Australiana è tornato a insegnare a fare barbeque e parlare di MMA.
E' il capo-redattore delle MMA mondo (UFC in particolare) e cura colonne molto apprezzate come "sorvegliato speciale"

29 Commenti

  • Stephens, per fortuna di entrambi, lo sbiffa con la ginocchiata. Mi pareva abbastanza da Tafazzi come colpo. Stephens ha dichiarato, post fight, che per le regole in vigore in Florida, sapeva di poter portar quel colpo. Gli era stato detto da Mirigliotta prima dell’incontro. Lui ha atteso e l’ha tirata. Mah… Regole di una chiarezza unica. Ovviamente scherzo.Mirigliotta, cmq, doveva stoppare prima. L’ultima gomitata è stata gratuita e pesantissima. Anche su St Preux. Lui batte ma l’arbitro è dalla parte sbagliata. La Andrade potrebbe sbatacchiarmi pure a me che peso 92 kg. Dominante, come potenza. Barao ne ha prese tante. Copriva per i ganci e prendeva jab, poi montanti. Se durava 5 secondi in più crollava. Grande cuore, ma del gran cuore si parla sempre per lodare quelli che buscano.

      • E’ quello che ha dichiarato Stephens nell’intervista post incontro. Non so se poi sia vero a termini di regolamento. Ha pure aggiunto che se per Mirigliotta era illegale doveva fermare l’incontro ; per lui cmq era un colpo lecito. Lui non è un atleta che gioca sporco, non lo è mai stato, è un killer che lavora professionalmente.

      • A distanza di ore, leggendo vari articoli americani, pare che Stephens molto semplicemente non abbia capito la spiegazione pre fight. Il team di Emmett sembra intenzionato a fare ricorso.

  • Mamma mia che brutto ko che ha preso emmet tra un po stephens lo lasciava secco li, davvero brutto.
    Io penso che gli arbitri in quelle situazioni così critiche dovrebbero essere più pronti a stoppare il match, anche un solo cazzottone in più che arriva male puo avere conseguenze irreversibili.
    Mike perry non capisco che problema abbia, potrebbe diventare una superstar ma continua a perdere.
    È legnoso eppure se non sbaglio era un pugile pro prima di passare alle mma, ha anche potenza ma niente non riesce a portare a casa i risultati, di questo passo lo manderanno a bellator.

    • anch’io son preoccupato per Perry. Dovrebbe cambiare camp immediatamente…non lo allena nessuno e il suo unico compagno è un altro scarso che non ricordo il nome nei medi ufc, forse già tagliato.
      Troppo facile da battere per ogni top20 in ufc, basta non stare fermi davanti a lui e usare il jab.

    • Andavano a due velocità differenti. La mobilità sulle gambe era la metà. Griffin usciva e rientrava quasi a suo piacimento. Dall’angolo urlavano consigli ma quando vai così lento, vieni anticipato quasi sempre. Non è stato un bello spettacolo. Ha tanta forza, quello si, ma non era sostenuto dall’esplosività. Ha messo qualche cazzottone a sbracciare e, per uno che ha fatto pure boxe, fa capire quanto non ci fosse. Pure lui gran cuore ma, come sempre, alla fine ci fai poco.

      • per me non e’ che sia lento di base ma perche` carica troppo le sbracciate senza usare combinazioni. Perry pensa di poter aspettare il momento per mettere il colpo che stacca la testa e non scambia…

    • Prima dell’arbitro “dovrebbe” essere l’atleta stesso che sferra il colpo da KO che si rende conto che l’avversario non si può più efficacemente difendere, come Sam Alvey nel suo match in questo stesso evento UFC, o come molte volte Hunt, ed altri.
      Sono professionisti o no? I professionisti sanno quello che fanno. Quelli che continuano a picchiare se l’arbitro non li ferma cosa vogliono? Uccidere l’avversario? Quando è evidente anche ad un bambino che un atleta è KO ma non si fermano fino all’intervento dell’arbitro non posso certo definirli dei gentleman.
      Anche Latifi per me si è comportato molto male: stava strozzando Saint Preux, il quale gli ha anche battuto sulla gamba, ed ha aspettato l’arbitro per fermarsi? Non si è reso conto che Saint Preux stava perdendo le forze? Non lo ha sentito battere? Che professionista è uno così?

      Beh, in effetti nelle MMA di veri professionisti ce ne sono veramente pochi, nel senso che la stragrande maggioranza degli atleti prendono spiccioli, non borse dignitose da permettergli di vivere di MMA.
      Quindi . . .

      • E’ vero, Hunt è un signore. Spesso riesce a staccare e fermarsi. Non tutti sono così. Alcuni menano gratuitamente; questione di , brutto, carattere e , pure, di poca professionalità. Ma non per tutti è così. E’ questione di decimi di secondo. Come detto, cmq, certi colpi si vedono che sono totalmente gratuiti. Stanno sempre a ripetete rispetto, rispetto, ma non si vede sempre. A volte fanno gli gnorri pure i commentatori. Ma non è un problema delle sole mma. I bastardoni ci sono in tutti gli sport. Sul fermarsi da sè. La scorsa settimana lo ha fatto Millender. Per lui ea finita e non ha continuato l’azione ma l’arbitro non è intervenuto. Alves in pochi secondi si è ripreso ed è arrivato a fine round. Nel secondo, come il primo. E pure qui Millender non ha infierito. Come ho scritto la scorsa settimana, probabilmente gli diranno di essere più cattivo, ( e cmq mi spiacerebbe).
        Abbiamo dimenticato cmq l’angolo. L’altra sera ho visto gettare la spugna in Goddi contro Szeremeta. Titolo Europeo EBU pesi medi, secondo round, incontro stoppato. Salvatore Cherchi , non l’ultimo arrivato, ha gettato la spugna.
        Non questa settimana in particolare ma il primo che mi viene in mente è l’incontro che ha visto, non, arbitrare Mario Yamasaki , quello tra la Cachoeira e la Shevchenko. il divario era talmente grande e Yamasaki talmente rinco che dovevano fermarlo cmq. Ovviamente Yamasaki non arbitrerà più nella UFC.

        • Hunt se ne va perché sente che il suo non è un pugno ma un tram, e con l’esperienza capisci che si sono spente le luci dell’avversario. In una presa da dietro le cose si complicano:

          • Ma tu personalmente, hai mai fatto perdere i sensi a qualcun altro con una ghigliottina o qualcosa del genere? Sai come e cosa si percepisce delle reazioni fisiche che portano allo svenimento del malcapitato? Come si percepisce la sua perdita progressiva delle forze? Io purtroppo si, ed è per questo che ho scritto quello che ho scritto e confermo che Latifi o è un delinquente o un incompetente.
            Con un pugno di Hunt prendi sonno in un nanosecondo, con uno strangolamento ci vogliono vari secondi durante i quali, se il tuo cervello funziona, ti rendi conto di tante cose che cambiano ad ogni secondo che passa.

            C’è qualcuno che può confermare la mia tesi o sono io che vengo dalla Luna????

          • Se non ho capito male la chiacchierata a fine incontro, Latifi ha sentito i tocchi ma l’arbitro era dall’altra parte e lui, per istinto, ha tenuto ancora.

    • Aggiungo, per onor di cronaca, visto che tutti ci siamo preoccupati per lui. Secondo la ESPN: Emmett’s team confirmed that he suffered three fractures to his orbital bone.

      • @Camillo
        Non voglio offendere la tua sensibilità di lottatore. Se mi dici quello che hai detto, ne convengo.
        Dico solo che OSP ha battuto appena appena, Latifi non poteva vedere, l’arbitro non è intervenuto, DC al commento non ha ravvisato una grande scorrettezza, su un altro forum che seguo nessuno ha parlato di ghigliottina criminale.

  • La ginocchiata riguardandola risulta essere illegale e tutti i lottatori ufc che hanno commentato lo hanno confermato, ma già si sapeva, non puoi dare ginocchiate al tuo avversario che è a terra, mica siamo al pride.
    Poi sui colpi gratuiti che arrivano dopo il ko ce ne sarebbero parecchie di cose da dire, la mia opinione è che l’arbitro deve essere MOLTO più tempestivo e MAI troppo rilassato come vedo certe volte voglio dire è li praticamente solo per quello, deve tutelare al massimo il lottatori anche se so che a volte puo essere difficile.
    Nel caso specifico stephens emmett ad esempio se miragliotta fosse intervenuto prima avrebbe tutelato molto meglio emmett che invece ha preso una gomitata micidiale gratuita, stephens dall’altro lato si puo anche comprendere, non vuoi che un bestione come emmett si rialzi col rischio di dover combattere ancora e farti del male, bisogna sempre ricordarsi che siamo tutti esseri umani e per quanto uno possa essere un professionista in gabbia corrono comunque emozioni forti.
    Poi a volte si parla proprio di cattiveria come ad esempio hendo con bisping ma anche li, se l’arbitro fosse stato più tempestivo hendo non c’e l’avrebbe fatta.

    • Già. Come scritto, lui si è difeso dietro al nuovo regolamento, ( “Dan Miragliotta came in the back (before the fight). He said this is the new unified rules,” Stephens said. “He said that if two hands are down, you can lift one hand up to knee. If he’s on his knees, and one hand is up, it’s okay to throw a knee.” “I’m not a dirty fighter, I never have been my whole life. I saw an opportunity, and I was looking for it.”). Molto semplicemente, pare “solo” che lui non lo abbia capito. Poi, se dobbiamo crederci o no, è un altro discorso. Pure io , sentendo e leggendo , pensavo ci fosse veramente un regolamento differente,che invece, leggendo nuovi articoli, pare proprio non esserci in Florida. Il fatto, cmq, è che Mirigliotta non è intervenuto.
      Concordo con te su certi arbitri rilassati. Sono tante cose messe assieme . Anche lo spettacolo vuole la sua. Allo spettatore medio della salute dell’atleta frega poco/niente.

  • Mamma mia quante botte che prende adesso Barao. Dopo 31 vittorie consecutive, chi l’avrebbe pronosticata una simile mattanza?
    2 KO e 3 sconfitte ai punti. L’ultima è sembrata una punizione molto severa.
    E direi conclusiva, in vista della sua carriera.

    • Ai tempi del primo incontro con TJ era il *3 p4p.. Ora a soli 30 anni perde da chiunque. E non è che non ci abbia provato.. Mah inspiegabile..
      Stephens penso avrebbe vinto l’incontro comunque ma se non è no contest questo…
      Riguardo agli stop tardivi non si puo prentendere che l’arbitro sia sempre in una posizione perfetta, nè per galanteria un fighter si debba fermare.. come se la storia non fosse piena di comeback..

      • Ultimamente però si sono visti arbitraggi sbadati, al limite e oltre. Le dita negli occhi di Li Jingliang nell’ultimo incontro disputato sono terribili. A Matthews poteva procurare un danno permanente. L’arbitro era lì, sopra di loro, eppure … Mi piacerebbe vedere persone più attente/concentrate

        • Su matthews Jingliang mi sembra che l’arbitro avesse visto ma arbitrato male.
          L’ha praticamente solo richiamato ma Matthews aveva comunque perso la ghigliottina e come se non bastasse si e’dimenticato di ammonirlo

          • Ciao Manolo, grazie.
            Hai fatto bene. Non starebbe per costola ma va bene.
            Si, ultimamente scrivo abbastanza spesso. Tutto nasce da un tuo, mi pare tuo, post su Facebook. Fortuna che la pagina è aperta perchè , non essendo iscritto, non avrei potuto leggerti/vi. Qui già leggevo da un pezzo, senza partecipare. Poi mi sono imbattuto nella tua idea di un sottogruppo. Allora , visto che cmq FB non ce l’ho, mi sono messo a scrivere qui, tipo per dire / dimostrare che lettori ce ne sono, anche se poi non si partecipa. Ora, dopo anni di lurkaggio, partecipo pure ed è un piacere farlo. Il sito è ben fatto, ben partecipato. C’è passione e competenza.
            Poi tenere un sito sempre aggiornato non è semplice.
            Un sorriso a tutti,
            Gian Luca

  • Camillo a me non è mai capitato di arrivare al punto di far svenire il mio avversario ma devi anche dare ai lottatori il beneficio del dubbio, non puoi essere sicuro che latifi abbia cercato volontariamente di strozzare osp e come ho detto in gabbia corrono emozioni forti è l’arbitro che deve essere tempestivo, ovvio che se senti che il tuo avversario è svenuto dovresti lasciarlo o altrimenti si sei un criminale e pezzo di m***a.
    Grazie rib per l’informazione su emmet, ho immaginato si fosse fatto male.

  • Bella gian?
    Comunque ho rivisto al rallenty tutta l’azione che ha portato la vittoria a stephens e pensatela come volete ma per me andava squalificato, senza se e senza ma, nello specifico: 3 gomitate molto forti dietro la testa irregolari, una ginocchiata con avversario a terra anche quella irregolare, e 2 colpi con avversario gia mezzo svenuto regolari ma comuque al termine di una azione vergognosa.
    Ecco quando vedo queste cose le mma non mi piacciono più, poi si lamentano di yamasaki..

    • Ciao Sonny. Le gomitate, vero che arrivano anche dietro, ma anche lui muove/gira la testa.Almeno se non ricordo male. Lì ne possiamo parlare. La ginocchiata, per fortuna non va a besaglio. Cmq, a termini di regolamento non poteva e Mirigliotta doveva intervenire. Il dopo… gli ha procurato un danno fisico.

Manolo
Manolo "El ChupaCabra" in RISULTATI BELLATOR HAWAII
10 Discussions
Manolo
Manolo "El ChupaCabra" in Nicky Ryan: Il ragazzo prodigio del BJJ
1 Discussions
Lorenzo
6 Discussions
Rib
6 Discussions
Rib
6 Discussions
Rib
10 Discussions
Lorenzo
6 Discussions
Lorenzo
10 Discussions
Lorenzo
10 Discussions
Rib
6 Discussions
Total discussions 34142
X