UFC

Vitor Belfort & il TRT: sono stato usato come capo epiatorio

Foto di Vitor Belfort - sotto TRT

Alla vigilia del match con Dan Henderson, Vitor Belfort si toglie qualche sassolino dalla scarpa: Parla della TRT e di come abbia giocato pulito e secondo le regole

Alla vigilia del match con Dan Henderson (31-13 MMA, 8-7 UFC), il basiliano Vitor Belfort  (24-11 MMA, 13-7 UFC) si toglie qualche sassolino dalla scarpa: Parla della TRT (terapia della sostituzione del testosterono) affermando che non ha mai nascosto nulla.

“Sono sempre stato molto aperto a riguardo, eravamo in 14 con la possibilità di usarlo, 12 di questi erano americani, ma i media comunque se la sono presi con me, credo che sia dovuto al mio grande successo nel vincere tutti e devastare la nuova generazione. ma rimane il fatto che 12 su 14 erano Americani”

“Credo che il successo sia dovuto tanto dall’etica del lavoro quanto all’inseguimento del massimo… cioe la mia carriera, per cui sono molto grato. E’ sempre andata bene in UFC e la commissione e non ho mai combattuto senza il loro permesso”

The Phem nel 2013 ha avuto una rinasciuta grazie alla TRT, sdraiando Dan Henderson, Luke Rockhold e Michael Bisping in 10 mesi. Se ricordate si era persino guadagnato il nome di bombardino :-)

Recentemente è successo un mezzo pasticcio in cui sembra ci sia stata una copertura di un test di Vitor (precisamente nel match per il titolo contro Jon Jones – UFC 152 che comunque ha perso)

 

Belfort dice che se fosse permesso continuerebbe con il TRT, ma dato che ci sono regole che lo vietano non continua su quella strada. “Obbedire la legge e andare avanti

Belfort torna a combattere per la terza volta contro Dan Henderson a San Paolo Ibirapuera Gymnasium per la UFC Fight Night 77

Buffo sapere che anche Henderson era uno dei 14 autorizzati alla TRT, ma a cui nessuno ha puntato il dito contro, forse per i risultati mediocri.

 

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

1 Commento

X