UFC

Hector Lombard testato positivo all’antidoping

impossibru

Hector Lombard, olimpionico di judo, ex campione dei pesi medi Bellator e una dei fighter da tenere sott’occhio nei 170 è stato testato positivo allo steroide desoxymethyltestosterone (come al solito, sono ignorante in materie e non so cosa faccia di preciso).
Per questo motivo il match dell’UFC 182 è diventato un no-contest, e l’atteso match con Rory Mcdonald (UFC 186) è probabilmente saltato: ancora non si sa per quanto tempo ma ci si aspetta un anno di sospensione.

Diciamoci la verità la commissione atletica del Nevada ne sta combinando di tutti i colori, ma c’è da dire che da quando c’è il nuovo presidente i controlli sembrano essere diventati più serrati.

aggiornamenti quando arrivano

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

37 Commenti

  • Credo che non mi interesserò più come prima alle MMA.
    Questa è la goccia che ha fatto traboccare il vaso!!
    NON E’ POSSIBILE!!

  • ne stanno venendo fuori parecchi…effettivamente allenarsi più di sei ore al giorno da lunedì a domenica è veramente dura! probabilmente per recuperare certi piccoli infortuni è dura però non è una scusa è giusto che vengano beccati tutti sperando che riescano a renderlo uno sport pulito anche se è un’utopia!

  • Li stanno beccando a raffica, uno dopo l’ altro… non so più che pensare, le MMA mi hanno fatto battere il cuore come nessun altro sport al mondo prima però qui c’è qualcosa di storto e non va bene nemmeno un pò, troppi atleti beccati con le mani nella marmellata e allora mi chiedo se ho tifato per veri grandi campioni o per buoni ottimi bravissimi e quel che si vuole ma pur sempre disonesti. Ho sempre seguito le MMA con il cuore per pura emozione ma devo ammettere che la stessa emozione mi sta portando lontano da esse, davvero non riesco più a vedere questo sport come mi è sempre apparso e onestamente non credo lo seguirò mai più come prima. Forse queste cose sono sempre successe e semplicemente io non lo sapevo e allora è colpa mia comunque adesso mi trovo di fronte ad una realtà che non conoscevo e non mi piace neanche un pò e la disillusione, e con essa la delusione, è enorme e troppo grande per ignorarle. Peccato davvero.

  • purtroppo queste notizie ormai stanno diventando quasi all’ordine del giorno, proprio un vero peccato, soprattutto per quegli atleti che continuano ad allenarsi e a combattere in maniera pulita. Spero che i controlli vengano fatti sempre e, “aggiornati alle tecnologie moderne”, senza distinzioni fra gli atleti beccati e con squalifiche pesanti. Sono un grande appassionato di mma da diversi anni, sono molto contento di poter rivedere l’ufc in televisione (su SkY) e spero di continuare ad esserlo, non come la mia altra passione, il ciclismo, che a causa del doping ho praticamente smesso di seguire…

  • Cari Gianluigi e Corrado, Le MMA non sono uno sport avulso dalla realtà atletico sportiva. A oggi non c’è uno sport che sia pulito. In tutte le federazioni scoppiano scandali. L’aiuto chimico viene usato da più di mezzo secolo. Bisogna cercare di non farsi ingozzare come polli in batteria e bere tutto ciò che ci vien detto sullo sport dai media che ammantandolo ad arte di valori che non ha, viene usato per mitizzare personaggi, strumentalizzandoli per poterci manipolare. Diamo allo sport la giusta dimensione. Ascoltate da 0:35
    https://www.youtube.com/watch?v=IG2oT1dfaUs ed era solo i l52

  • https://it.eurosport.yahoo.com/notizie/tennis-padre-giorgi-tennis-pieno-doping-legalizzato-152816708–ten.html
    Un grande rammarico della mia vita è stato quello di non aver provato seriamente a fare sport. Non il calcio dove ero una pippa, ma la semplice corsa. Vari ragazzi conosciuti per essere velocissimi alla prova dei fatti venivano bruciati da me. E non esagero. Ma ciò che mi ha fatto passare negli anni il rammarico è stata la consapevolezza che non sono entrato in un mondo pieno di schifezze chimiche che mi avrebbero rovinato la salute.

    Un’altra cosa: troppi lottatori UFC stanno venendo beccati dalla commissione del Nevada. Io non credo che improvvisamente ci siano più dopati, o che l’ultimo direttore sia più severo. Piuttosto sono convinto che non a caso stia accadendo in Nevada. Le MMA stanno esplodendo , proprio in casa della boxe… Sappiamo che chi sta ai piani alti usa questi mezzi.

  • C’e gente da cui non mi aspettavo certe cose,ma per gente come lombard,gsp,sean sherk,lesnar,jacare,overeem e non mi dilungo se no non finisco più io i sospetti li ho sempre avuti. Gli allenamenti che fanno tutti loro sono pesantissimi,il fisico non regge pesanti fatiche muscolari tutti i giorni per questo spesso si infortunano. Nonostante tutto arrivano poi al peso con masse muscolari incredibili. I culturisti si bombano per poter fare i pesi tutti i giorni,grazie alle bombe i muscoli e tutto l’apparato in generale recuperano in tempo brevissimo,senza non ce la fanno. Provate voi a fare i loro allenamenti,poi fatevi delle domande e datevi delle risposte.

  • Dai LOmbard si capiva.. .chi lo chiamava pigmeo bombato 2 anni fa? Io:
    http://www.grappling-italia.com/news/2013/03/03/risultati-ufc-on-fuel-tv-8-silva-vs-stann-29624.html
    http://www.grappling-italia.com/news/2013/06/20/hector-lombard-scende-di-categoria-31915.html

    Non se ne sala uno, chi ha fatto agonismo nei vari sport, fuori dall’ufficialità me lo ha sempre detto. “SI dopano tutti” “Sono tutti dopati. Detto da pesisti(non culturisti) da lottatori, pugili, calciatori, ciclisti. E’ una verità incontestabile.
    Avete presente NADAL il tennista? Io sono anni che lo ripeto che uno non può fare senza bombe 6 ore consecutive, tirate a quei ritmi di velocità, potenza esplosiva, grinta, e caparbietà come fa lui. Anche la tecnica ne beneficia parecchio essendo comunque un’espressione del corpo.
    Dovreste chiedervi solo perchè adesso gli UFC vengano beccati: la risposta ve l’ho data sopra.

  • Bepo e Sonny vi ringrazio per il vostro pensiero e vi dico che lo condivido, e aggiungo che ok che ai piani alti agiscono così (però rimane il fatto che se sei pulito possono farti tutti i controlli che vogliono e non troveranno mai nulla che non vada bene) e ok che certi ritmi di allenamento non sono sostenibili per via naturale, sono d’accordo ma rimane il problema di fondo è cioè che si tratta di una pratica illegale, fraudolenta e mettiamoci pure pericolosa per gli atleti i quali però lo fanno volontariamente e quindi sono caxxi loro. Tutto qua, capisco le mille sfumature di tutta la questione e non me ne faccio meraviglia ma la cosa comunque non mi piace e di fatto dico semplicemente che io essendo solamente un fan e non un praticante di MMA non vedo più questo sport meraviglioso con gli occhi pieni di entusiasmo ma con lo sguardo distaccato di chi si è disilluso, ma penso (almeno per me è cosi) se un appassionato perde l’entusiasmo, cosa gli rimane ? La cosa più grave comunque è che di base io mio pensiero coincide con il vostro e cioè che bene o male gli sport puliti, liberi da questo tipo di situazioni non esistono più ma mal comune non è mezzo gaudio. .. boh.. anche nel motocross freestyle si bombano ? ????

  • Gianluigi grazie a te per essere intervenuto con le tue attente osservazioni e domande che hanno aperto questo dibattito.
    Ci si dopa pure a livello amatoriale, basta cercare su google ‘ciclisti amatoriali doping’. Evidentemente tra chi gareggia a livello agonistico il doping non è percepito come una pratica scorretta, immorale (ma solo vietata) perchè così fan tutti. Le squadre e gli sportivi più blasonati e pagati hanno interi staff medici che si curano di loro. L’affair Balto ne è la prova. Non so se ricordi che il medico della Juventus anni fa fu condannato per questi motivi. Di sicuro non era solo la Juve a fare questo, tant’è vero che altri giocatori vennero beccati, non credo neanche che questi si dopassero a insaputa della loro società. Una branca del doping oggi è la parte che consiste nel mascherare le sostanze proibite attraverso l’uso di altre sostanze:le ultime analisi di Jones sembrano indicarlo, e prima di lui Overeem. Ma viste le paghe, non tutti i fighter UFC possono permettersi di ingaggiare i midici-farmacisti . Anche Alì Bagautinov, uno dei combat-sambisti daghestani duri e puri che tanto mi avevano entusiasmato è stato beccato per eritropoietina e sospeso per un anno. Tutto sta come dicevo nel non rivestire lo sport, l’atleta, il singolo gesto tecnico di significati che non hanno. Nel non vedere la persona come una super persona, meritevole di essere osannata solo perchè eccelle nel suo sport. Dopotutto anche la fortuna di trovarsi al posto giusto al momento giusto gioca un ruolo cruciale nella scalata al successo. Quanti talenti ci sono e si perdono, infatti?
    Allora perchè non si cerca di tenere puliti gli sport? Non dimentichiamo i vorticosi giri di decine di miliardi che ruotano intorno allo sport, e che l’industria farmaceutica a livello mondiale è seconda solo a quella energetica.

  • i pettorali di lombard mi hanno sempre fatto venire qualche interrogativo,peccato lo vedevo come uno dei pretendenti al titolo piu seri

  • Be come tutti gli sport dove girano soldi c’é il doping,questo lo si sa da parecchio tempo,e le mma nn fanno eccezione,si potrebbe liberalizzare tutto,come proposto da molti,specie nel ciclismo,il fatto è che dopati o meno i migliori sarebbero sempre gli stessi,Amstrong ha vinto 7 tour da drogato,ma tutti erano drogati,se fossero stati tutti puliti,compreso Amstrong,il migliore sarebbe stato sempre lui,il doping sposta solo i limiti,ma i migliori sarebbero sempre gli stessi.

  • Si e no… d’accordo con te che un top è un top, e uno che non lo è non lo sarà ma. Credo però che alcuni soggetti rispondano meglio al doping, come pure il fatto che non tutti abbiano il migliore medico a seguirli.
    Belfort sicuramente è di alto livello, ma senza bombe sarebbe riuscito a fare a 36 anni quello che non mai ha fatto a 30?
    Credo si,che abbia trovato il giusto bilanciamento tra allenamenti, ambiente, condizione psicologica ottimale ma il doping abbia avuto certamente un peso determinante.

  • ho un passato da semiagonista e già a quei livelli i sacrifici e gli allenamenti erano duri (aggiunti al lavoro e alla vita di tutti i giorni), ai livelli ufc saranno una cosa immensa. ora… immaginatevi essere lì nel massimo circo delle mma e avere qualche acciacco, l’ età che avanza o anche infortuni cronici e sentirsi quindi non in grado di competere al top della forma.. perchè lì o combatti (e pure bene) o sei fuori: fuori dall’ elitè e da tutto quello che hai sempre sognato e da quello per cui ti sei fatto anni a spaccarti le ossa, sei fuori dai palazzetti strapieni di gente che grida il tuo nome e soprattutto dai contratti più danarosi.. resta solo una carriera nelle serie minori o da trainer molto meno emozionante… e allora, che si fa? si cerca l’ aiutino per riuscire a competere… tutto qui. è molto triste ma questa è la verità.. non li giustifico anzi sono contrario al doping e questi controlli (che prima erano ridicoli) ben vengano, ma posso capire come mai si dopino buttandosi letteralmente nel cesso.. mi sembrava strano che le mma fossero così pulite, adesso è tornato tutto nella giusta dimensione delle cose.. ma in altri sport (nba, nfl, nhl, baseball, calcio, tennis avete visto le braccia di nadal?) i controlli sono solo formalità da espletare.. non viene beccato MAI nessuno, strano no?

  • Parlando di bodybuilding,gli esperti dicono che i migliori sono quelli che reggono le sostanze dopanti in maggior quantitá e nel lungo periodo per più tempo,ad esempio. Ovvio che poi ci vuole di base anche una buona genetica,però credo sia chiara la storia. I migliori non restano i migliori mi spiace,il migliore puo diventare chi si dopa di piu o meglio,le sostanze cambiano tutto. Assolutamente NO al doping,se la ufc prendesse provvedimenti piu severi tipo se ti dopi combatti a gratis,queste cose non si vedrebbero. Sul liberalizzare non parliamone neanche sarebbe una vergogna e basta.

    • sonny ti ribatto subito dicendoti che nel bodybuilding, la chimica è una minima parte….chi ti dice il contrario giustifica la sua mediocrità. Conosco molto bene l’ambiente perchè lo bazzico da 20 anni e ti posso garantire, che al pari di altri sport impegnativi come le mma, il bbilder migliore nn è quello che regge meglio la chimica ma quello che mangia, vive e respira in funzione di un obiettivo. C’è anche la chimica ma i migliori sono quelli che hanno la genetica, sia come dono che come sopportazione doping (ovvio), ma soprattutto sono focalizzati al 100% su ciò che vogliono diventare. Gente che spende un’ora tutti i giorni a prepararsi da mangiare 7 pasti di carne e verdure per il giorno dopo e poi li vedi mangiare con fatica perchè nn hanno fame, mangino perchè devono farlo. Sarebbe un discorso lungo e complesso, ma è un altro sport….la chimica li ci vuole, è sottintesa, ma la differenza vera la fa la genetica e la convinzione totale.
      Scusate l’offtopic

  • dico la mia, perchè conosco il “settore”. Dymethil vuol dire che è metilato, ergo è un ph, pro hormone…in soldoni una pastiglia che non contiene il principio attivo (testosterone, decadurabolin, dianabol o quant’altro) ma una volta digerito la digestione attiva l’ormone che ha gli stessi effetti e con nuovi prodotti anche superiori, degli iniettabili.
    In tutto il mondo, europa compresa (tranne solo l’italia), sono legali in quanto tecnicamente nn hanno il principio attivo MA all’antidoping vengono sgamati uguale a come se tu avessi preso l’iniettabile.
    Detto questo, lo sanno anche i muri che il fatto che tu possa comprarli liberamente nn ti ripara dal test antidoping, quindi lombard deve aver fatto male i conti o il suo preparatore è un ingenuo.
    Sul discorso etico nn mi scandalizzo per niente in quanto il doping esiste da una vita e sempre esisterà….ma nn crea campioni. Io penso che tutti se la giochino con un +20% barato, ma questo nn fa differenza….(a parte overeem), se tutti la usano è semplicemente uguale per tutti. A quei livelli, con allenamenti che stroncherebbero un cavallo nel giro di una settimana, su chi mettereste la mano sul fuoco al 100%?

  • ho appena visto il peso di ufc fight night 60,thatch è veramente il doppio di bendo e per un fighter come lui che ha sempre sfruttato il vantaggio di stazza per vincere gli creerà moooolti problemi

  • Ancora co sta storia che il doping non è decisivo ….
    Quindi si doperebbero per scaramanzia? E poi ancora a parlare di Body Building, che non può paragonarsi a nessuno sport. Se uno proprio vuole vederci una disciplina libero di farlo, ma non riesco proprio a immaginare come una gara, quella in cui uno ce l’ha più grosso… il bicipite. Visto che dopo tutte le bombe lì sotto rimane ben poco. Poi i body bilder sempre con la bocca piena di “genetica, genetica” Sapete da cosa si distingue un vero palestrato? Da tutte le volte che pronuncia la parola ‘genetica’.
    Tutto è genetica allora, pure le piante e i molluschi.
    Se permettete, ammesso che il body bilding sia uno sport è di certo il più ridicolo. Quando volevo farmi 2 risate mi guardavo Ronnie Coleman che faceva le pose plastiche.

    “Il 27 novembre, tramite Instagram, annuncia un suo probabile ritorno sul palco del Mr. Olympia nel 2016, lanciando una sfida a Jay Cutler.” Wikipedia

    Ma questa è Mitologia?!

    Caratteristiche fisiche[modifica | modifica wikitesto]
    Altezza: 180 ca. cm (5 piedi e 11 pollici)
    Peso: 135 kg (296 libbre) (in competizione) | 160 kg (330 libbre) (fuori competizione)
    Braccio: 58 cm
    Petto: 160 cm
    Cosce: 80 cm

    • beh, bepo…devo risponderti per forza…è il trapezio che me lo chiede ^__^.
      Primo ho citato il bb perchè l’ha tirato in ballo sonny e perchè è lo sport dove è più palese l’uso del doping. Secondo se pensi che ci sia anche solo un personaggio pulito in ufc, pensaci due volte…forse l’unico pulito si è ritirato. Terzo hai ragione, uno sport in cui si viene valutati piuttosto che “segnare” punti o fermare il cronometro prima degli altri o saltare più lungo…nn è propriamente uno sport classico, ma potremmo citare il pattinaggio, i tuffi, ginnastica artistica….ma qui ti dio ragione, il bb è una disciplina fisica e cmq richiede dedizione a 360° come e più di altri sport più pagati e blasonati (il calcio per esempio….i calciatori per me sono merda secca).
      Quarto, il classico discorso tutto muscoli con una miccia piccola sta bene in bocca al grassottello benpensante che denigra invidiando subconsciamente perchè è troppo pigro per mettersi in gioco…non a uno che viene su questo sito.

  • Thatch è stato un bel prospetto il 2013, basta vedere come ha demolito Paulo Thyago(o quello che ne rimane)
    Bendo navigato com’è giocherà a non farlo giocare, cercando di non dargli la distanza necessaria. Consapevoli comunque che Brandon nei calci non è secondo a un Barboza o un Pettis. Un suo colpo può essere risolutivo.

  • Redwolf proprio perchè è da tanto tempo che sei nell’ambiente tendi a difenderlo però non dici le cose giuste. Determinazione e genetica?.. Per una parte quello ovviamente conta,però il body building e uno sport che si denuncia da solo,addirittura con gare “natural” (no bombe) e non natural (con bombe atomiche). I mr. Olympia sono tutti pieni di bombe e giocano a chi ne regge di piu finchè non gli piglia un infarto. Poi ho visto molti natural con fisici molto belli e grossi questo e da dire. Non dico che tutti in ufc lo facciano,perchè non e cosi però certa gente lascia molti dubbi e certi record e ritmi di allenamento sono non umani,come dice anche il tizio postato da tommy. Bendo è davvero piccolo rispetto al suo avversario per me ha fatto un grande errore ad accettare visto che questo thatch è anche piuttosto forte.

    • Dimenticavo di dirti anche che in tutti gli sport la dedizione fa quasi tutto,anche nelle mma ti ammazzi di allenamenti,nella lotta,nelle maratone ecc.. non e che nel bb ci sia piu dedizione…

      • beh abbiam detto la stessa cosa, il bb è palese l’uso di doping, ma io nn difendo i vari cutler o coleman, difendo il concetto di disciplina sportiva nn propriamente sport che è il bb da un attacco fazioso e un po grossolano del bepo, tutto qui. Io sono natural , ho 41anni e nn mollo nnstante i dolori che ogni tanto arrivano, e mi sento offeso quando l’ignoranza di chi si crede superiore infanga il mio ambiente. Per inciso ho fatto anche judo e karate, quindi nn mi sento “fuori casa” qui.

  • Ma perché non prendete un po’ di coraggio e osate guardare la video intervista di Sandro Donati che parla dalla A alla Z di doping, così tanto per evitare di dire un sacco di cose scontate del tipo ‘Racconta le tue vacanze estive alla maestra e ai tuoi compagni di classe’…

    • A mio avviso, qui su g-italia più di quello che ho detto io, stride la tua difesa a spada tratta di un fenomeno aberrante come il body building. Paragonare una gara di abilità fisica come il nuoto, il pattinaggio, i tuffi, la ginnastica artistica a una competizione tra chi è più gonfio non sta ne in cielo ne in terra. Non ha senso citare gli unutili calciatori che qua non ci entrano nulla e che anche per me sono degli scarabei stercorari molto pagati ma meno simpatici. Sul doping in UFC: leggi gli altri miei interventi sopra. Il discorso finale sull’invidia poi è quanto di più banale si possa sentire, e a cui si fa ricorso quando non si ha di meglio da argomentare. Comunque fidati che fisicamente sono il contrario di quello che pensi, anche se questo può facilitare il tuo modo di rappresentare il tuo interlocutore. Sul bb natural beh, lo sanno pure i bimbi che il doping dilaga anche lì, solo che siccome si chiama natural allora dobbiamo crederci… Come avere un ronzino e scriverci sopra puro sangue…
      Di tutte le devianze della cultura occidentale tra le più raccapriccianti vi sono di certo le gare di bellezza delle bambine sotto i 5 anni in costume da bagno e truccate, le sfilate di modelle pelle e ossa e i concorsi di body bilder.
      Io so solo che nel raggio di 100 km e più non c’è niente che si avvicini al grappling o lotta. La cosa che si avvicina di pù è un amico, bianca di JJ, con una buona infarinatura di lotta e grappling, con cui mi sono allenato, ma pigro come un orso del circo. Quindi dal mio piccolissimo posso solo invitarti a fare sparring e vedere chi proietta chi, chi sottomette chi ,o chi schiena chi. Punto.

      A mio avviso, qui su g-italia più di quello che ho detto io, stride la tua difesa a spada tratta di un fenomeno aberrante come il body building. Paragonare una gara di abilità fisica come il nuoto, il pattinaggio, i tuffi, la ginnastica artistica a una competizione tra chi è più gonfio non sta ne in cielo ne in terra. Non ha senso citare gli unutili calciatori che qua non ci entrano nulla e che anche per me sono degli scarabei stercorari molto pagati ma meno simpatici. Sul doping in UFC: leggi gli altri miei interventi sopra. Il discorso finale sull’invidia poi è quanto di più banale si possa sentire, e a cui si fa ricorso quando non si ha di meglio da argomentare. Comunque fidati che fisicamente sono il contrario di quello che pensi, anche se questo può facilitare il tuo modo di rappresentare il tuo interlocutore. Sul bb natural beh, lo sanno pure i bimbi che il doping dilaga anche lì, solo che siccome si chiama natural allora dobbiamo crederci… Come avere un ronzino e scriverci sopra puro sangue…
      Di tutte le devianze della cultura occidentale tra le più raccapriccianti vi sono di certo le gare di bellezza delle bambine sotto i 5 anni in costume da bagno e truccate, le sfilate di modelle pelle e ossa e i concorsi di body bilder.
      Io so solo che nel raggio di 100 km e più non c’è niente che si avvicini al grappling o lotta. La cosa che si avvicina di pù è un amico, bianca di JJ, con una buona infarinatura di lotta e grappling, con cui mi sono allenato, ma pigro come un orso del circo. Quindi dal mio piccolissimo posso solo invitarti a fare sparring e vedere chi proietta chi, chi sottomette chi ,o chi schiena chi. Punto.

      • Bepo, potrei star qui a spiegarti il mio punto di vista per ore ma la tua categorizzazione mi fa già desistere. Aggiungo solo che io sono natural perchè nn faccio nessun tipo di gare (a volte a chi mangia più cotolette, ma è un altro discorso) , nn difendo nessun bbilder come coleman o cutler ma li guardo come dei “freaks”, come si andrebbe al circo più o meno. Detto questo ognuno la pensa come vuole

      • Bepo, hai risposto a me, ma credo che volessi rivolgerti a redwolf!!
        Io a proposito del Body building penso che sia una pratica molto valida se sta distanti dagli eccessi abnormi. E sembra strano, ma si può!

  • e basta co ste minchiate dalla liberalizzazione del doping…. il doping FA MALE…. avete presente i calciatori di genoa e fiorentina degli anni 70-80 morti come dei cani non tanto tempo fa? e i pro-wrestler? chi rimane vivo? solo hulk hogan(ma lui chi lo ammazza!)? e poi chi ci mandiamo sul podio? I medici o l’ atleta? tanto più che se liberalizzassero il doping ci sarebbe proprio l’ assalto alle farmacie con il rischio di assumerne troppo e inevitabilmente dovremmo contare i morti sull’ ottagono (o anche fuori)… la roba che si dà ai cavalli non dovrebbe essere data anche ai cristiani perchè sono due specie differenti (guardare su wikipedia per crederci!). L’ unico rimedio per le mma più sane sono: controlli più severi, limiti di età con patentino per i più tenaci (come nella boxe), round da tre minuti o pause più lunghe…

X