UFC

Mike Tyson ammette: “Non avrei potuto vincere contro Royce Gracie”

Mike-Tyson-001

Mike Tyson ammette: “Non avrei potuto vincere contro Royce Gracie”

Ci stiamo avvicinando ai 20 anni di UFC e oltre allo speciale su MMA Supershow Mag (con un po di interviste e aneddoti interessanti) vi posto anche questo articolo apparso recentemente su Sherdog .

Mike-Tyson-001

Chael Sonnen, ormai scatenato nel suo show “UFC Tonight” chiede a Mike Tyson cosa sarebbe successo se  avesse partecipato all’UFC 1, quindi nella formula del torneo. Molto candidamente Mike risponde: ” Nel 93 ero in prigione, quindi non avrei potuto combattere anche se avessi voluto ma in ogni caso non ci sarebbe stata nessuna possibilità per me di vincere. Non avevo nessuna idea di che tipo di combattimento sarebbe stato e sarei stato preso di sorpresa. Avrei dovuto aver tempo di allenarmi prima del match, E’ un’arte particolare. non basta andare li con le tue mani. Devi avere anche un ottimo wrestling… devi saper colpire e lottare, questa è la verità”

Continua dicendo che se il valetudo / NHB fosse diventato famoso prima dei suoi problemi con la giustizia, avrebbe di sicuro provato: “ Sarebbe stato fantastico – avrei provato le MMA e il mio ego mi avrebbe spinto a dare il massimo in tutti quegli aspetti particolari della lotta. Fantastico”

 

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

35 Commenti

  • Royce non l’avrebbe fatto avvicinare prima di lanciarsi alle sue gambe. Al tempo sprawlare per un pugile era come parlare l’azteco per noi.

  • Boh secondo me non sarebbe stata una cosa così tanto scontata.Pensate solo a un jab di tyson con un guanto da 4 once, e dubito che non sarebbe riuscito a prendelo nemmeno una volta. E poi credo che anche se fosse stato sconfitto una volta, si sarebbe messo a studiare bene la parte difensiva e la lotta a terra.

  • @mosè a ufc1 non ci sarebbe stato nessuno guanto ;) in effetti un jab e lo mandava a letto ma come ho detto chissà. secondo me poteva accadere qualsiasi cosa

  • Oppure avrebbe avuto un guanto sì e uno no… :-)
    Ricordo che Art Jimmerson non era proprio l’ultimo degli stronzi sebbene sia stato ridicolizzato da Royce.
    Io credo che in questo caso Mike sia stato estremamente sincero “in barba all’orgoglio” e credo che si debba credere alle sue parole.

  • Non avrebbe vinto con un semplice purista di JJ figuriamoci con mostri sacri di questi tempi stile Velasquez e Dos Santos..
    I Fighter di MMA sn i lottatori piu completi al mondo. nessun purista di nessun altra arte marziale,a parità di peso, puo resistere piu di un minuto contro un fighter di mma..

    Cè da dire ke xo uno cm Iron Mike se si fosse allenato anche a terra avrebbe sicuramente avuto le doti fisiche x fare la sua figura…non nei pesi massimi xo,massimo nei massimi leggeri o negli 84kg……..

  • Uno come tyson avrebbe avuto una grande carriera nelle mma con il giusto allenamento nella lotta!soprattuto per via delle aue doti atletiche(velocità,collo da toro,esplosività ecc)non tanto per la pura potenza dei colpi,infatti ci sono almeno 10 pugili nella storia dei massimi che menavano quanto e piu di lui(foreman,shavers linston marciano frazier louis,tua ecc) ma questi signori di base non erano super atleti come mike,quindi lo switch da boxe a mma,con tanto di lotta,bjj,kick e potenziamenti vari,sarebbe risultato meno facile a loro che al buon tyson!peace!

  • SCUSATE , MA UN GANCIO DI TYSON CON I GUANTI DELL’UFC VE LO POTETE IMMAGINARE ??? SECONDO ME ERA’ UN BEL CASINO SOPRAVVIVERE ANCHE PER UN MAGO DEL BJJ COME R.G

  • la verita è che se la sarebbe giocata e come. vinceva in ufc tank abbott, a maggior raggione lo avrebbe potuto fare lui. uno con mani pesanti e aggressivita come tyson in una gabbia puo vincere con chiunque. non dico che avrebbe matematicamente vincere, ma le sue possibilita le aveva e come

  • Negli 84kg?? Mike quando combatteva era 1,81 x 105kg…
    Nel 93 erano a mani nude…
    Tank abbott ha perso con dal suo primo incontro con tutti i grappler o un minimo wrestler che ha incontrato… -.-
    Nel 93 il 93% della popolazione nn sapeva cosa era il valetudo figurati uno sprawl..a quel tempo nn c’era storia, royce era il gallo da combattimento numero uno..
    Kimo a mani nude nn credo desse carezze e senza guantoni il colpo arriva più secco ma con meno scuotimento cerebrale..
    Coture vs toney nn dico altro..

  • IMHO il Tyson dei primi anni 90 cin un minimo di preparazione, giusto per imparare a non finire a terra a farsi strappare le braccia e avrebbe dato filo da torcere a molti.

  • Tyson agli inizi era 96 kg!
    Cn la diff k nn tagliava il peso essendo già nei massimi!
    Assurdo pensare tyson ora nei pesi massimi cn i suoi 180 cm e 96kg!
    Già nei 93 kg affronterebbe gente cm jj ec!
    Se oltre il fatto di nn saper calciare, ginocchiare, clinciare, sottomettere e lottare gli mettiamo un tale svantaggio fisico è meglio che si spara!!!!!!

    Cmq Crocop@ ha le sue ragioni, ma nn dimentichiamo k se iron Mike Tyson si fosse allenato nelle mma avrebbe dato meno x la boxe ed avremmo avuto un fighter più completo ma nn un pugile dello stesso livello!!!!!!!!!
    Poi vogliamo parlare di strategia ec ???
    Tyson nn ne ha mai avuta.. Un conto è entrare sul ring e tirare un gancio dietro l altro Sin che l albero crolli… Cosa differente sarebbe fare i compiti a casa ed impostare il match cn cervello in base alle caratteristiche fisiche e tecniche Dell avversario!! Non dimentichiamo k nelle mma si lotta su più livelli e nn è così facile nemmeno dal punto d vista mentale!!!!

  • perche secondo te tyson è stato uno dei piu grandi pugili della storia perche tirava ganci qua e la, ma non sapeva nulla di come impostare un match e di come si fanno i compiti a casa? ma ti rendi conto di quello che stai dicendo? secondo te fare un match mondiale dei pesi massimi a las vegas, dove ci sono in ballo 50 mln di dollari di borsa e dove ti sta guardando tutto il mondo in diretta è una cosa facile da fare a livello mentale, piu di un ufc 1 dove gli spettatori sarano 200 e in diretta qualche migliaia?

  • Tank Abbott (uno dei miei preferiti di sempre) oltre a essere un rissaiolo aveva un buon passato di lotta al college e nonostante questo le ha sempre buscate dai grappler.
    credo che un mike tyson all’UFC 1 avrebbe perso anche contro Shamrock.
    all’UFC 2 (dopo un paio di mesi a studiare sprawl e scrambre) invece il discorso sarebbe stato diverso..

  • manolo, sono assolutamente d’accordo a quanto dici. per il talento naturale di tyson, con qualche mese di allenamento in un college di wrestlers olimpici avrebbe fatto certamente bene anche in mma.
    è stato campione del mondo rampage, che se vogliamo come impostazione e corporatura puo somigliare a mike (anche se tyson sta in un pianeta completamente differente) e lo poteva essere anche lui.
    chiudo dicendo che in ufc 1 royce è finito in finale con un savateur di cui non ricordo il nome e non ho voglia di controllare. mi sembra quindi superfluo dire che avrebbe potuto arrivare in finale anche tyson, e che avrebbe avuto giusto qualche possibilita in piu di sdraiare gracie

  • Jona… AHHAAHAHHA. Anch’io sono un lottatore di mma, e chiaramente essendo arrivato a quest’arte passando per altre, riconosco quanto questa sia più completa, e “superiore”. Ma da qui a dire che un fighter di mma in un minuto butta giù tranquillamente un fighter di qualsiasi altra arte marziale, ce ne passa eccome.

  • Ricordo Toney vs. Couture
    Ricordo che Royce è finito in finale contro un savateur ma ha sconfitto un pugile al primo turno e Ken Shamrock (la vera finale) al secondo.
    Concordo sul fatto che con allenamento e tutto Tyson sarebbe potuto essere un grande ma sono anche convinto che un atleta di MMA, in un incontro di MMA, batte un pugile 9 volte su 10.

  • Tyson con un pomeriggio di allenamento Royce lo avrebbe distrutto. Iron Mike è uno degli atleti fisicamente più dotati della storia, sarebbe bastato che qualcuno gli dicesse che il Gracie avrebbe cercato di aggrapparsi a lui (un pomeriggio di allenamento appunto) ed il dislivello di potenza, velocità e peso sarebbe stato incolmabile.
    Diverso il discorso di Shamrock che fisicamente era molto preparato.

  • Dave il tuo discorso è lo stesso di dire lo hanno più duro in mma che in pugilato. Qui si discute se tyson avrebbe potuto battere gracie. Mma e boxe sono due sport diversi punto. E certamante vero che in mma uno che fa quello sport in quello sport batte quasi sempre un pugile, ma bisogna anche dire che e valido il contrario. In un match di boxe il pugile batte quasi sempre un lottatore di mma. Ci sono però atleti di una disciplina che per talento potrebbero essere vincenti anche nell altra. Cigano o belfort sarebbero ottimi pugili pro ad esempio. Io sto dicendo lo stesso di tyson. Aveva tutto e di piu per essere vinvente in mma

  • Ma cosa ha vinto Abbot x esser usato come metro di misura??????

    In un pomeriggio impari gli sprowl x nn farti mettere a terra da leggende del calibro di Shamrock e Gracie????????????? ma ke cazzo state dicendo??????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

    Svegliatevi và…. poi anche nello stand up un pugile ha altre distanze di combattimento rispetto ad uno striker…quando lega non è abituato a prendere ginocchiate esser proiettato ec… per nn parlare dei calci…anche nel k1 pugili tipo bota ec nn cel hanno mai fatta,,,,anche Tyson si era allenato x entrare nel K1 per poi rinunciare…

    Poi nn dico ke un pugile ai livelli mondiali nn usa strategia,dico ke tyson in 50match l’ho visto entrare sempre cn la stessa tecnica cnn tutti gli avversari…. Nell’mma è diverso in base alle caratteristiche tecniche dell avversario: ti trovi jds lavori sul wrestling,t trovi lesnar vai di sprowl e lotti in piedi… è DIVERSISSIMO…….

    • che un lottatore di mma sia più completo non ci piove, ma esistono pugili e pugili, un vero pugile campione come tyson di braccia è nettamente più forte rispetto ad un praticante mma, il risultato dell’incontro dipenderà da come si svilupperà tatticamente il match.

  • Non dite cazzate sparate solo cazzate… tyson nn avrebbe potuto fare nemmeno questa lotta senza guantone uccide…

  • Se lo dice il diretto interessato, gli si potrá credere…comunque se vogliamo divertirci a fare ipotesi, studiamo meglio chi abbiamo di fronte.
    Si tratta di un pugile professionista all’apice della sua carriera con uno stile di pugilato da incontro. Quindi: distanza ravvicinata con movimenti del busto, allungo e grande potenza di colpi. I pugili del livello di Tyson possiedono un bagaglio tecnico che non credo sia lontanamente paragonabile al boxare dei primi lottatori misti. Le combinazioni di un pugile di alto livello, semplicemente non si vedono, si sentono e basta, sono molto veloci e continue. Tyson inoltre aveva un attitudine aggressiva e quindi riusciva a entrare con grande facilità nella guardia avversaria.
    Queste caratteristiche lo avrebbero reso secondo me vincente contro uno striker dell’epoca UFC o Pride. I calci non sono un gran problema per un pugile; quelli alti arrivano su una guardia chiusa, quelli bassi possono impensierire e fare male, ma prima o poi la distanza viene chiusa e il pugile, di braccia è superiore ai marzialisti.
    Con i lottatori invece è un altro paio di maniche. Normalmente i pugili in clinch vengono separati dall’arbitro e i colpi che riescono a scambiare sono montanti o qualche gancio, ma poca cosa. Se un lottatore riesce ad afferrare il pugile bloccandogli un braccio o l’anca, il pugile può contare solo sulla forza fisica di resistenza, ma si ritrova schienato in breve tempo. Se poi il lottatore è esperto nelle sottomissioni a terra, il livello di difficoltà aumenta.
    Non è un mistero che nei confronti puri grappler-striker, il primo si sia quasi sempre imposto. Se non viene messo KO quasi subito, anche se prende dei colpi, ma riesce ad afferrare l’avversario, il lottatore “spegne” letteralmente le armi dello striker e lo impacchetta a terra. E`ovvio che se mettiamo a confronto l’animale Tyson con il pur bravo e letale Gracie, il primo ci sembra invincibile e del resto l’impatto psicologico non é poco, avrebbe influenzato anche lo stesso Gracie. Ma ricordiamoci dello pseudomatch fra Alì e Inoki. Al secondo fu proibito di afferrare per portare a terra l’avversario e l’incontro fu una triste parodia fra un Ali spazientito e un Inoki che gli martellava le caviglie perché impossibilitato a fare altro. Quelle regole furono imposte ad hoc, altrimenti l’imbattibilità di Alì sarebbe stata a forte rischio.

  • Ma invece di prendere ad esempio quella schifezza di match, anzi di mismatch Alì vs Inoki, prendiamo i primi veri match interstile dei tempi moderni. Wikipedia:
    “William Muldoon(greco-romanista) che nel 1887 sconfisse il campione mondiale di pugilato John L. Sullivan (pugile a mani nude) in meno di due minuti. Il successivo incontro pubblicizzato avvenne alla fine del secolo quando il futuro campione dei pesi massimi di pugilato Bob Fitzsimmons affrontò il campione europeo di lotta greco-romana Ernest Roeber. Roeber ebbe una frattura allo zigomo, ma fu in grado di portare Fitzsimmons al tappeto e finalizzare l’avversario con una leva al braccio.”

X