UFC

UFC 153: Frankie Edgar vs Jose Aldo

ufc 153- jose aldo vs Frankie Edgar

L’ex campione dei pesi leggeri UFC Frankie Edgar (14-3-1 MMA, 9-3-1 UFC) avrà presto la possibilità di mettersi in vita un’altra cintura.

ufc 153- jose aldo vs Frankie Edgar

Grazie a MMATKO per la foto

L’ex campione dei pesi leggeri UFC Frankie Edgar (14-3-1 MMA, 9-3-1 UFC) avrà presto la possibilità di mettersi in vita un’altra cintura.

Erik Koch (13-1, 2-0), contender n.1 dell’attuale campione dei pesi piuma Jose Aldo (21-1, 3-0), si è infortunato, e Frankie Edgar prenderà il suo posto.

Il debutto in categoria con title shot contro uno dei campioni più dominanti è un test davvero duro, ma sono curioso di vedere come se la caverà Jose Aldo contro uno di cui conosciamo il valore.

Frankie Edgar se vincesse sarebbe il terzo ad avere avuto due titoli UFC in due pesi diversi, dopo Randy Couture e BJ Penn.

Lo “UFC 153: Aldo vs Edgar” sarà in Brasile, dove sappiamo esserci un grandissimo seguito.

La leggenda dice che quando Koch ha riferito del suo infortunio Dana stesse svenendo per il giramento di pelotas, ma che poi sia bastata una chiamata a Frankie Edgar per metterlo di buon umore (effettivamente la card prende tutto un altro spessore…)

Dana White: “Ovviamente abbiamo avuto un paio di settimane dure qui all’UFC e quando stamattina sono arrivato in ufficio e mi hanno detto che Erik è infortunato non ho fatto i salti di gioia, ma Frankie Edgar essendo il duro che conosciamo si mette in gioco e accetta il combattimento.”

Come ricorderete è stato Dana White a caldeggiare la discesa di Edgar a 145 nei piuma… e solo dopo averci pensato un po’ l’americano ha accettato. Personalmente lo vedo ancora un top top contender dei 155 (leggeri), avendo vinto due volte contro Penn e due contro Gray Maynard e perdendo per un soffio contro Henderson, ma questo giro di eventi potrebbero essere una buona cosa per lui.

Dana White: “Sono gasato, e la gente lo sarà come me! Frankie ha avuto due match duri e decisioni al pelo coi giudici, e molti lo reputano fatto per i 145, ed eccolo qui: campione contro campione, prima ancora di quanto potessimo aspettarci.”

Dall’altra parte, la super star Jose Aldo che vince consecutivamente da 14 incontri, campione uscente WEC (con distruzione di vari avversari)  e con 3 difese all’attivo in UFC. Ha vinto i mondiali di Bjj da cintura viola ma è famoso per essere uno striker… e l’unica volta che ha avuto bisogno del jiu-jitsu finora è stato contro Hominick…

Io sono in crisi adesso… mi piace la testa dura di Edgar, ma amo il personaggio di Jose Aldo… Se vincesse Aldo di misura potrebbe salire a 155 e spaccare anche quella divisione? Vedremo!!!

 

 

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

7 Commenti

  • aldo se lo mangia!!!!ma poi accetta sto match con solo 2 mesi di ppreparazione!?!?frankie è matto!!!se vuole tagliare è meglio arrivare a 135,visto che come stazza nn è piu grossodi faber,quindi meglio affrontare i vari cruz,barao,mcdonald che un mostro come aldo!!certo che al campione serviva competizione,e sto match era atteso da molti,sarà un bello spettacolo ma se aldo sta al 100% nn c’è storia secondo me!!!

  • secondo me hanno costretto Koch a farsi da parte LOL

    Secondo me è troppo presto per Frankie…li avrei magari fatto fare un match di ambientamento nella nuova categoria così da essere preparato al meglio siccome è l’unico ora che possa mettere in difficoltà Aldo.

  • Concordo, un match di preparazione nella categoria ci voleva anche solo per abituarsi al nuovo peso.
    Se perde male che direzione prende la sua carriera? Con tre sconfitte in fila ed un cambio di categoria già fatto..

    Purtroppo abbiamo da una parte l’UFC in disperato bisogno di main event che attirino pubblico e dall’altra un Frankie Edgar probabilmente ancora poco lucido per la doppia sconfitta ai punti….non la situazione migliore per decidere con serenità.

  • se il povero frankie dovesse perdere (cosa abbastanza probabile) cade nel pozzo del dimenticatoio…la gente non lo tratterà più da campione che è…secondo me è sbagliato dare a fighters che non ha mai combattuto in UFC incontri difficili o dare a fighters che hanno appena cambiato categoria title shot…anche se sono fortissimi…rischiano di rovinarsi la carriera! ad esempio a me è piaciuta l’idea di dare a cormier frank mir come avversario e combattere in strickforce…se gli avessero dato un cain o un overeem avrebbe rischiato tanto per nulla poi! come la fine di lombard (anche se la decisione è discutibile): prima era idolatrato da tutti adesso è stato ridimensionato! il rodaggio ci vuole come nei motori sennò si rompono prima!

  • Condivido in pieno quello che dice Brandon.
    Mi piace sottolineare la difficoltà che è presente in questa organizzazione sempre in bilico (precario) tra valori sportivi da rispettare (bisogna essere puliti, no doping), tra orgoglio da samurai da coltivare (bisogna sfidare chiunque, in qualsiasi momento), tra business da mantenere (bisogna avere un grande ritorno economico) e tra spettacolo da assecondare (se non c’è sangue non è soddisfatto il pubblico del ‘buuhh’).

  • ma infatti non é colpa dei fighters, che essendo il loro lavoro devomo accettare, maé colpa dell’ufc…che preferisce le vendite all’organizzazione di match equilibrati e di merito!

X