UFC

Patatrack UFC 151: Chael Sonnen ci sguazza come un porcello

Patatrack UFC 151: Chael Sonnen ci sguazza come un porcello 1

Chael Sonnen è sempre a un livello superiore di trollaggio ( il suo non è nemmeno più trash talking)

Chael Sonnen è sempre a un livello superiore di trollaggio (il suo non è nemmeno più trash talking): mentre il mondo è contro Dana White, contro  Jon Jones, contro Greg Jackson, a favore dei fighter lasciati a piedi, lui ha iniziato una campagna contro Jon Jones non solo a parole ma anche in immagini.

“Non sto dicendo che Jon Jones ha una percentuale di pollo come un cordon bleu, non sto dicendo che è un’insalata di pollo. Sto solo dicendo che è un pollo… fine…”

Nota: in inglese “chicken” vuol dire sia gallina che codardo. Ho tradotto come pollo per lasciare il senso…

“Non conosco Jon Jones e non tirerò a indovinare, ma non è il mio tipo di persona preferito, io non sono cresciuto così: quelli che mi hanno aiutato si chiamano Matt Lindland e Dan Henderson, e Randy Couture. Non solo mi hanno mostrato fisicamente come fare certe cose, ma mentalmente, è chiunque, a ogni ora, in ogni dove. C’è qualcuno che ama mettersi su la t-shirt figa e andare in giro a fare il duro… ma c’è qualcuno di noi che invece vive secondo quella regola. Per me è estremamente importante, perchè io odio i bulli.”

“Sono il fighter più pagato dell’UFC… non mi piace parlare di soldi ma è così, se Jon Jones avesse il mio contratto brucerebbe il suo.”

“Ero disponibile a combattere per aiutare il settore, la mia azienda, lo sport che amo. Ho dei fan e degli amici che nemmeno conosco che avrebbero preso l’aereo per venire a vedermi, giorni di vacanza, babysitter… ci sono fighter da 5000 dollari che hanno bisogno di quei soldi per andare avanti. Devono pagare le persone e anche 100 dollari fanno la differenza.”

Ed ecco cosa ha postato oggi Chael Sonnen dalla sua pagina  Facebook:

Patatrack UFC 151: Chael Sonnen ci sguazza come un porcello 2

La pizza Jon Jones!

Piena di pollo e formaggio (in inglese vuol dire anche cose superflue/scadente/dozzinale…)

Inclusiva di un pacco da sei di birre (e anche qui six pack come gli addominali…)

Correte! Approfittate di questa offerta prima che i polli scappino e la dobbiamo cancellare!

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=360234387387304&set=a.330687460341997.75382.318530424891034&type=1&theater

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

63 Commenti

  • chael è arrivato dove nessuno mai potrà osare!!!è inoltre riuscito a diventare campione morale in due categorie di peso differenti ahahaha!!se continua cosi il trash contro the spider silva sarà nulla in confronto a quello su jon jones!!!il bello poi è che potrebbe andare avanti ancora parecchio,visto che sonnen vs griffin si farà a capodanno,e prima della title shot dovrà vincere almeno un altro match,quindi altri mesi di offese!sono convinto che jones nn ha accettato nn per paura di perdere(preparare il match per chael nn è difficile manco in 3 giorni per lui)ma perchè nn vuole proprio dare la soddisfazione a chael(che secondo me verrebbe asfaltato in un round)come qualcuno sul sito ha gia ipotizzato!!la scusa dei rischi è l’unica che poteva dire,ovvio nn può dire nn voglio perchè mi sta sul cazzo tizio!!però il motivo vero è quello,ha un senso in effetti,ma rimane il fatto che per gli altri tuoi colleghi avresti dovuto ingoiare il rospo(prima per sonnen e poi per dana” il dittatore”)comportarti da uomo e fare il tuo dovere!!!(magari trollavi un po’ su dana alle varie conferenze stampa,dicendo che nn volevi combattere con chael,che nn se lo merita,ma hai accettato per gli altri,che dana è un ditttatore,la card era stata fatta da schifoeec…..in pratica:EHI JON,GET SOME FANS)

  • E invece di conquistare nuovu fans, il buon Jon sta riuscendo a perderne ogni volta che apre bocca, da un pò. Mah…

  • sonnen mi fa morire dal ridere…come fighter non mi fa impazzire,si sopravvaluta..ma come personaggio è il top dell’ufc…e poi ha davvero le palle e gli credo quando la mette sul piano del rispetto e cresciuto con dei mostri sacri che non hanno mai deluso i fan(i vari couture henderson e lindland),gente tosta che si è sacrificato molto per questo sport.rispetto per chael,bones invece questa volta ha sbagliato,cmq la colpa della cancellazzione va divisa in parti uguali pure per dana e silva il matchmaker…una card scadente sulla carta senza il main event

  • Mah… Da un lato vi lamentate che l’ ufc sembri sempre piu’ la WWE poi vi piace Sonnen… Boh!?

  • Sonnen spassossimo! :D

    @crocop
    No dai, le motivazioni più chiare di così non potrebbero essere state. Greg Jackson lo ha ribaditto mille volte, Jon Jones idem…era solo per un discorso di preparazione. Erano anche disposti a battersi con Sonnen ad UFC 152…

  • Questa roba non ha niente a che vedere con lo sport, le arti marziali, il budo e tutto quello per cui uno si appassiona al combattimento. Si parla di feud, di show e di promozioni senza guardare la tecnica e l’effettiva qualità di ciò che viene proposto da questi mentecatti in giacca e cravatta. L’UFC di oggi è la vergogna del Vale Tudo e se si pensa allo spirito con cui è stata creata, ovvero stabilire quale fosse lo stile più performante nel combattimento reale sarebbe meglio assumere altri dieci pagliacci come Lesnar – che per inciso qualcuno definiva un grande campione un annetto fa – e fare una bella Royal Rumble nell’ottagono. Che razza di schifo ..

  • @Watcher: beh, non penso che prepararsi per Hendo sia così diverso che prepararsi per Sonnen. Tutti e due ottimi wrestler di base, uno ha la H-Bomb e uno no.

  • @Alexander
    Io infatti non sono affatto d’accordo con la decisione di Jones, anzi, l’ho trovata veramente veramente pessima. :)

    Comunque differenze nella preparazione sicuramente ci sono, perchè è vero che sono due wrestler ma hanno uno stile diverso ed anche in piedi non si assomigliano…però non abbastanza per giustificare la sua scelta.

  • Il commento di Jona è quello che mi ha colpito di più.
    ‘Spero che Chael non incontri Jon’.
    Ecco il punto, dalla prospettiva meramente sportiva, c’è una Fossa delle Marianne che li separa. Jon travolge Sonnen in ogni aspetto tecnico e tattico, in ogni angolo-anfratto di qualsivoglia sfaccettatura delle Arti Marziali Miste Jon Jones è nettamente superiore.
    Ha rifiutato perchè dal punto di vista sportivo è un assurdo preparare un match in pochi giorni, e ha fatto la figura del fifone.
    Ma come si fa a credere che sia un fifone, uno che ha demolito tutti gli avversari, io questo non me lo so spiegare.
    Io ho visto il terrore sulla faccia di tutti i suoi avversari e qualcuno dice che Jon Jones è un fifone. Alla fantasia umana non c’è limite .
    (ma chi è S. Kubrik al confronto?)

  • @ chiorri ‘il marziano’ alviero
    Qui non c’entra nulla la fantasia, qui parliamo di fatti. Jones ha rifiuttato perchè non si sentiva pronto a combattere con Sonnen. Semplice semplice.

    @Giga
    Molto peggio di così, Jones aveva pochi giorni per preparare un gameplan ma sapeva da mesi che avrebbe combatutto quella data (fisicamente quindi era al top). Sonnen invece aveva pochi giorni per fare tutto, anche la preparazione.

  • Magari ha rifiutato per non dare spazio / fare pubblicità a Sonnen… ma ha ottenuto l’effetto contrario.

  • @Watcher

    Jon Jones è un campione VERO.
    Chael Sonnen non ha MAI vinto nulla.
    Questi sono fatti.

  • Lucidi@ Molti altri sport come il calcio ec fanno del pre e post match Grandi proclami al fine propagandistico … Lo sport è un mercato e se vuole sopravvivere deve esser pubblicizzato … Ciò non toglie xo la preparazione degli atleti che sia nel calcio che nella mma sono sempre piu evoluti rispetto al passato! Nel budo, pride ec non mi risulta che ci fossero atleti del calibro di santos, Aldo, gsp, jon o l anderson post ufc!

    Ci sono tanti fattori che rovinano lo sport a livello di immagine, ma come qualità tecnica siamo cresciuti a livello esponenziale ! Forse grazie allo stesso sporco modo di fare propaganda che rovina l immagine dello sport leale ma fa guadagnare tanti soldi che servono a perfezionare la disciplina!

  • @Jona Il vale Tudo come sport è nato in Brasile agli inizi del 1900 e ha cominciato la sua diffusione tramite i primi UFC e gli eventi giapponesi pre Pride in un clima estremamente diverso da quello odierno. La qualità dei lottatori era indiscutibile per il semplice fatto che concetti come il cross-training, i camp e tante altre cose non esistevano ancora e la pubblicità la faceva la veridicità del regolamento. Personalmente visto che seguo questo sport da quasi quindici anni ho sempre trovato l’Ultimate più interessata al fumo che all’arrosto facendosi via via scappare campioni che poi hanno fiorito sotto altre associazioni. Adesso che la Zuffa ha il monopolio semi esclusivo di questa pantomima marziale che chiamano MMA detta leggi di mercato che con lo sport non hanno niente a che fare, favorendo un clima che non è adatto alla disciplina. Che si sia diffusa la pratica delle arti marziali miste è un fatto ma chiunque pratica sport da combattimento da un certo tempo sa che sono mode che passano. Personalmente mi auguro che si faccia un passo indietro e che si torni al combattimento reale, quello dove a parlare erano solo le mani.

  • @ Jona Il Budo non è una sigla di una qualche associazione o marchio di eventi ma quello che nella filosofia alla base delle discipline di combattimento giapponesi indicava la via del guerriero.

  • Michele, sono pienamente d’accordo con la tua analisi per quanto attiene all’aspetto organizzativo. Sul’altra parte, cioè su quella tecnica-sportiva no.
    Anche se l’Ufc non promuove le arti marziali per come erano state concepite 100 anni fa, bisogna dire che è la più grande organizzazione che promuove lo sport che più si avvicina a quell’esperienza e a quell’idea di scontro tra due lottatori, nata, come dicevi in Brasile all’inizio del secolo scorso . Sarebbe impossibile che uno sport, che sia una disciplina o multi disciplina, come in questo caso, rimanga inalterato. Tutto cambia e si evolve, così come le arti marziali e discipline a queste connesse si sono sempre evolute. Gli esempi si sprecherebbero: dalla boxe al catch as catch can wrestling, al ju jitzu al judo o al bjj, alla lotta olimpionica o così detta greco romana. Sono le condizioni storico e sociali che lo fanno.
    Non puoi negare che grazie alle MMA moderne hanno trovato ulteriore sfogo artisti marziali quali lottatori-grappler che altrimenti in molti casi sarebbero rimasti talenti inespressi nella rigidità dei regolamenti delle varie discipline. E comunque anche il vale tudo non poteva essere totalmente un “combattimento reale” ; è vero, c’erano le testate fino a pochi anni fa, ma con credo valessero i morsi e le dita negli occhi o lo strappamento dei genitali. Anche quel tipo di lotta prevedeva una certa dose di ritualizzazione. Quindi definire pantomima le MMA mi sembra del tutto esagerato. Purtroppo per ragioni politiche di facciata sono stati esclusi dei colpi come il soccer kick o la gomitata da sopra a sotto quando quelle laterali sono altrettanto pericolose. Pensa che qualcuno degli utenti qui vorrebbe escluderle nel GnP perchè a loro avviso causerebbero troppi tagli alla pelle e troppa fuoriuscita di sangue che va negli occhi e quindi non garantirebbe uno scontro equo…………
    Poi che il contorno qua prevalga negli ultimi tempi è vero, ma se come dici tu questo genere di sport c’è da cent’anni non credo sia una moda passeggera.

  • @ Bepo Il problema sta nel fatto che il Vale Tudo nasce con dei presupposti che non può sostenere e mantenere. Prima di tutto c’è da fare questa considerazione : il contesto sportivo rimane il palcoscenico naturale dell’arte marziale ? Io credo di no. Può esserlo di alcuni aspetti dell’arte ma non sicuramente di tutto ciò che rappresenta. Un lottatore di Savate può eccellere nella sua disciplina sportiva arrivando ad essere un campione e un judoka altrettanto ma cosa succede quando si scontrano ? Ecco che le MMA subentrano come mezzo in grado di colmare le rispettive mancanze rendendo possibile uno scontro alla pari, o quasi. Ma questo è un concetto antico. Possiamo parlare di molte forme di lotta esistenti nell’antichità – cito su tutti il Pancrazio – che assumevano su di se elementi differenti. Il problema delle moderne MMA sta nella pretesa di farle diventare adatte a tutti i praticanti e a tutti gli spettatori, usando sistemi propagandistici che come ho già detto nel precedente post sono quantomeno fuori luogo. Così si perde di vista quel concetto di realismo dello scontro che le ha rese grandi. E non è vero neanche che una volta i grappler rimanevano al palo, visto che grazie a tornei come i primi ADCC potevano competere tutti – pensate solo a J.J. Machado -. Io critico un sistema che sembra voler accumulare troppi elementi che non dovrebbero coesistere mettendo in secondo piano l’autenticità del combattimento. Probabilmente sono di mentalità vecchia ma tutto questo circo lo preferivo come dieci anni fa.

  • @ Bepo Micsono dimenticato di fare una piccola precisazione. Il Vale Tudo esiste da cento anni ma non era esattamente uno sport allora. Un pò come la Capoeira quando la praticavano gli schiavi legandosi i coltelli ai piedi, se capisci cosa voglio dire.

  • Lucidi@ io non capisco xkè vedi tutto solo come una rovina…io non sono cosi disfattista…a livello tecnico i fighter sono superiori di gran lunga rispetto ad una volta…. Ai tempi c’era gente che pensava ke facendo kung fu si potesse entrare in un ottagono..ora ci sono solo fighter completi…Si è vero ci sono anche proclami..,forse troppi,xo io vedo solo una crescita in tutto…il circo lo vedevo piu una volta con tank abbout contro altri ciccioni o don frye contro il lottatore di sumo di 200kg di ufc5(giusto x fare degli esempi) mi parli di puristi marziali-?^? chi dovremmo vedere? Gente come Toney che è un fenomeno nel pugilato ma in una gabbia subirebbe take e submission pure dal mio prozio? o monaci Shaolin che sono tutto fumo e niente arrosto??Nell’ottagono ora puo andare solo chi fa MMA……^^^^^^

  • Vedere un Karateka contro un monaco shaolin ec è puro spettacolo…possiamo metterci insieme pure un regbista che facilmente gli suona entrambi,,,, non è questo il valetudo…è nata dal voler sapere quale fosse l’arte marziale piu forte ma ora scoprendo cosa veramente serve in un contesto reale ci si allena in questo…Punto…cio non toglie che il karate o altre discipline aiutino a livello mentale o fisico ma se vai in un ottagono ora studi striking grappling g a p e submission… punto….

  • Secondo me il punto non è se le MMA sono interessanti quanto il valetudo o no, concordo su molte delle critiche mosse da Michele ma capisco anche che chi firma il contratto UFC debba fare quello che è scritto in tale contratto, regolamento compreso.

    Ma qui il problema è un altro: è possibile che sonnen guadagni la titleshot perché scrive puttanate su twitter? se Dana White fosse un manager serio, appreso dell’infortunio a Hendo, avrebbe alzato la cornetta e chiamato i possibili sostituti, fatto un elenco dei disponibili avrebbe dovuto chiamare JJ ee dirgli “chi sei disposto ad incontrare tra questi?” e poi tra quelli che JJ avrebbe accettato Dana White doveva scegliere, infine convocava una conferenza stampa e diceva “il sostituto di Hendo è questo, io sono il presidente e sono l’unico coi titoli per decidere, chi scrive su twitter lo fa a titolo personale”

    invece essendo un pagliaccio che pensa solo ai soldi ha cominciato a scrivere scemenze su twitter “sonnen si, no, forse” “allora Machida però forse non so” “vabbè allora cancelliamo UFC 151 e facciamo con Belfort al 152”
    ma un atleta che si sta preparando da 4 mesi per l’ufc151 che cazzo deve pensare se gli salta un match a questo modo? che forse è meglio darsi al K1 o alla boxe

  • Michele tu e Jona avete diversi punti di vista che apprezzo pur condividendo maggiormente quelli del secondo; l’importante, come avviene qui, quasi sempre, è avere il rispetto dell’interlocutore. Anche perchè sul blog, confrontandoci solo su un piano dialettico, per giunta virtuale, non potrà emergere mai la verità incontestabile, come invece potrebbe emergere su un tatami o un ottagono.

X