UFC

Nick Diaz insegna che le droghe fanno male… al borsello !

Nick Diaz insegna che le droghe fanno male... al borsello ! 1

Adoro Diaz… il ragazzo è imprevedibile e quando Dana White avrà l’esaurimento nervoso sono sicuro che sarà grazie a lui

Nick Diaz insegna che le droghe fanno male... al borsello ! 2

Adoro Diaz… il ragazzo è imprevedibile e quando Dana White avrà l’esaurimento nervoso sono sicuro che sarà grazie a Nick Diaz…

come già uscito dai commenti (grazie Emanuele: http://www.grappling-italia.com/21934/2012/dana-conferma-condit-vs-diaz-ii-cesar-gracie-vedremo.html/comment-page-1#comment-30130 ) il sito di BjPenn riporta che Nick Diaz è stato beccato positivo all’uso di cannabis ( e non è la prima volta)

rischia fino a 12 mesi di squalifica e poi dovrà rifare l’esame per gareggiare…. direi che Nick Diaz vs. Carlos Condit II non si  rifarà a breve… adesso quello che diceva Cesar Gracie in questo tweet è molto più chiaro:

Nick Diaz insegna che le droghe fanno male... al borsello ! 3Diaz è stato sgamato per la seconda volta a usare marijuana (la prima nel 2007 contro Takanori Gomi). Questa volta dovrà dimostrare di non essere un tossico se vuole la licenza per conbattere nel nevada. Che farà Diaz? continua con la sua carriera di triatleta solamente?

Quanti milioni di euro sono costati all’UFC e a Nick Diaz queste cannette di troopo? il rematch Diaz vs Condit avrebbe avuto un buon risultato di pubblico e se avesse vinto la rivincita Diaz vs GSP sarebbe stato uno dei più grossi PPV della storia.

 

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

9 Commenti

  • lasciatelo fumare…Joe Rogan una volta disse che nell’incontro con Gomi gliene avevano trovata talmente tanta che doveva sicuramente essere “high” anche sul ring

  • Alla fine la cannabis non aumenta le prestazioni in nessuno sport, è come combattere con un “peso” addosso; non dovrebbe essere sanzionata.
    (cmq anche a Faso di Elio e le storie tese è successa la stessa cosa :-))

  • bellissimo sono stato citato in un articolo!!!! GRAZIE!
    comunque a parer mio è vero che la marijuana non aumenta le prestazioni ma fumata da soggetti sani, contribuisce ad avere una percezione distorta del dolore e della stanchezza. il thc, il principio attivo dell’erba agisce sul nostro sistema nervoso, ecco perchè secondo recenti studi sarebbe efficace per gravi patologie.
    insomma le canne dovrebbero farsele i ragazzetti perdigiorno, non chi si allena duramente per vincere un titolo e tanti soldi. per me è lo stesso con le sigarette o altre droghe o alcolici. trovo insensato l’uso di queste sostanze da parte di atleti d’elite che lottano, giocano, nuotano per parecchi soldoni e parecchia fama.
    bisogna rispettare il proprio corpo e fare in modo che anche le altre persone, quelle che seguono lo sport in tv, e quindi soprattutto i giovani, capiscano che condurre una vita sana, limitare lo stress del corpo alla vita cittadina, non solo allunga la vita ma ne migliora la qualità e ci permette di essere migliori nello sport e nel quotidiano.
    insomma giustissima la squalifica e visto che si tratta di un atleta recidivo la sospensione doveva essere di 2 anni quindi gli è anche andata bene.

  • Non mi toccate la maria… Molto meglio di tanta rumenta sintetica! Ve lo dice uno che un tumore ce l’ha avuto, e dopo la chemio invece di prendere quintali di medicinali dai dubbi effetti collaterali, si faceva una cannetta e stava meglio di prima

    • qua non si giudica una scelta o un percorso personale. come ho detto la marijuana usato a scopo medico da risultati migliori con meno effetti collaterali rispetto ad altre medicine.
      l’uso di marijuana da parte di soggetti sani invece provoca danni proprio come prendere delle aspirine quando si sta bene.
      inoltre qui si parla di atleti professionisti. ci sono delle regole e vanno rispettate.

      • per quanto ne so io sugli effetti del thc sulla salute ci sono parecchie opinioni discordanti, poi credo che sia probabile che diaz si faccia le canne regolarmente prima e dopo il match, o forse di più dopo, non credo lo faccia per non sentire il dolore, sul discorso delle regole sono d’accordo quindi la squalifica è giusta, ma non sono d’accordo sulla regola: è il frutto del perbenismo americano non di norme salutistiche

  • Che dal punto di vista del regolamento non si possa fare è fuori di dubbio, ma questo non toglie il fatto che una canna influisca sulle prestazioni sportive come un bicchiere di vino, coè circa niente.

  • Guerra Rude!!
    Povero Nick, secondo me fuma solo a causa della sua patologia sociale che non ricordo come si chiama. Lo farà per stare più a suo agio in situazioni con tutte le telecamere addosso e roba così.
    A me fa un pò pena…

X