UFC

Cole Konrad difende il camp Lesnar

Cole Konrad difende il camp Lesnar 3Nel post devastazione di Lesnar per mano di Cain Velasquez (UFC 121, per voi che avete vissuto in letargo e non lo sapevate), tutti i pecoroni che prima esaltavano il camp isolato di Lesnar adesso lo criticano. Cole Konrad, peso massimo e fisicamente bestiale  quasi come il Gorilla Vikingo lo difende.

“Facciamo venire qui i migliore di ogni campo: kickboxing, boxe, wrestling, submission. Abbiamo i migliori senza discussione. Brock pumpa allo stremo sempre e quelle che non hanno visto cosa succede e meglio che tacciano”…

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

5 Commenti

  • i risultati non si sono visti quindi il camp ha fatto grossi errori nella preparazione vs striking(vedi tener gli occhi aperti..non farsi terrorizzare da due pugni più foti di un jab e non scappare come un pirla rotolando ovunque)..in effetti di una figuraccia del genere anche (e forse sopratutto)il camp è responsabile)

  • @max: mah…secondo me non è per forza colpa del camp. Ci sono cose che sono veramente difficili da allenare…Questa per Brock potrebbe essere una di queste. Ed è un vero peccato per lui perchè come hai detto tu i primi pugni di Cain(sia prima che dopo il rotolamento 720° da discoteca LOL) non sembravano degni di abbassare la testa scappando e girandosi. E’ proprio un atteggiamento in netto contrasto con tutte le altre cose che fa Brock ovvero essere un guerriero.

  • a me è sembrato che brok fosse a corto di fiato!!!secondo me ha puntato troppo sulla massa senza pensare che avrebbe dovuto affrontare 5 round con un mostro come velasquez!!il game plan d brock ormai è sputtanato!!!nn puo pensare d finire l’avversario buttandolo a terra e massacrandolo d pugni!!!
    ha mostrato tutti i suoi limiti ed ora dovrà lavorare sodo x tornare credibile!!!

  • @ badboy la massa toglie sempre il fiato, ma anche l’ansia crea acido lattico nei muscoli, tanto quanto se non di più, dello sforzo fisico.

    comunque, visto che nessuno ci credeva quando l’ho scritto, il signor carwin è stato operato alle vertebre cervicali, e gliele hanno trovate molto peggio di quello che pensavano, altro che acido lattico, comprimevano i nervi ed aveva negli ultimi giorni tutti gli arti quasi insensibili….

X