La TOP 5 dei combattenti “saltafila” in UFC

Un’altra TOP 5!

Le TOP 5 continuano ad arrivare: esaminiamo oggi i 5 fighters che hanno saltato la fila per ottenere la famigerata title shot. Saranno presi in considerazione anche i salti di divisione e i vari “privilegi”.

TOP 5

Hey there!

TOP 5 “saltafila” in UFC:

  • N.5: Chael Sonnen

Anderson Silva nel Team di Chael Sonnen

Dopo aver perso per la seconda volta contro Anderson Silva, il mitico e adorabile “Uncle Chael” fece il salto di divisione sfidando immediatamente e senza nessun tipo di merito il campione in carica Jon Jones a UFC 159. A volte il trashtalking può davvero spalancare i portoni più grandi…

  • N.4: Quinton “Rampage” Jackson

“Rampage” è arrivato in UFC nel 2007  ed ha combattuto contro Marvin Eastman (sua sconfitta nel 2000) mettendolo subito KO. Malgrado la community pensasse che solo un match non fosse abbastanza per Quinton l’UFC decise di lanciarlo subito contro Liddell. Il successo fu immediato con un altro KO. In meno di soli 4 mesi Rampage aveva saltato la fila conquistando la cintura.

  • N.3: Alex Pereira

Pereira ha incontrato solamente 3 persone prima di minacciareil regno di Izzy: Michailidis, Silva e Strickland… La vera definizione di “fast-track”. In aggiunta 2 dei 3 citati non erano grapplers. In questo caso la rivalità allettante fra il brasiliano e Adesanya ha accorciato enormemente le distanze. In un anno preciso Poatan ha praticamente combattuto per il titolo, vincendolo infine. Money talks!

  • N.4: Michael Chandler

le vecchie imprese di Mike

Iron, ex campione Bellator, ha firmato con la promotion di Dana nel settembre 2020.
Già il 24 ottobre Mike faceva da backup fighter per Khabib vs Gaethje a UFC 254. Clamoroso!
L’evento si svolse senza bisogno di un piano B e Mike successivamente affrontò e finalizzò velocemente Dan Hooker al debutto a UFC 257, questo solamente bastò a Chandler per fare un balzo mostruoso dei ranking ed ottenere la chance titolata contro Oliveira a UFC 262. 8 mesi = title shot! Il resto è storia anche senza cintura in mano.

  • N.5: Brock Lesnar

brock_lesnar_painting

 

Per concludere in bellezza questa TOP 5 non poteva mancare l’assurda impresa di Mr. Lesnar in persona.
Dopo aver voltato per la seconda volta le spalle al mondo del PRO WRESTLING, l’ex NCAA DIVISION 1 champ inseguì la carriera nelle MMA e dopo un solo (mis)match sul suo record firmò con l’UFC perdendo contro Frank Mir al debutto.
Ad ogni modo dopo aver sconfitto Heath Herring, Brock affrontò Randy Couture per il titolo solo al 3′ incontro in carriera, conquistando pure il trono per TKO al secondo round. Inaudito. I soldi spalano la concorrenza e la legittimità dei fighters più meritevoli, funziona così. Lesnar si aggiudica così la posizione N.1 in questa TOP 5!

Menzioni d’onore:

  • Jiri Prochazka (anche se i requisiti da sfidante c’erano)
  • Abus Magomedov POTENZIALMENTE: appena debuttato (Combatterà contro Strickland #7)
  • Ikram Aliskerov POTENZIALMENTE: appena debuttato (Combatterà contro Paulo Costa #5)
  • Jessica Andrade a UFC 261
  • Nick Diaz a UFC 158
  • Bethe Correia a UFC 190
  • Gilbert Melendez a UFC On FOX 7 

OPINIONI? Ho dimenticato qualcuno?

    Comments are closed