Alexsei Oleinik: il N.1 fra gli strangolatori seriali

Alexsei Oleinik: il boa costrittore

Alexsei Oleinik è il sovrano imbattibile delle submissions, l’imperatore delle morse, il boa umano delle MMA.
Visto che il russo tornerà nuovamente questo sabato ho pensato di dedicargli un bel tributo. Scopriamo quindi qualche chicca su di lui!

L’essenza del magico Oleinik

Ecco il resoconto di submissions della divinità degli strangolamenti

Oleinik è stato autore di 47 sottomissioni su 77 match in carriera nelle MMA.
È inoltre uno dei pochissimi fighter ad aver collezionato vittorie in 4 decenni (1990, 2000, 2010 e 2020).

L’elenco della sua collezione di sottomissioni:

  • 10 rear-naked choke
  • 2 ghigliottine
  • 4 armbar
  • 5 Triangle choke
  • 3 heel hook
  • 14 Ezekiel choke (5 di fila nel 2007)
  • 2 neck-crank
  • 4 scarf hold
  • 1 arm-triangle
  • 2 inverted armbar

Risultati fuori di testa!
Anche se l’ucraino/russo ha 45 anni la sua morsa non si è ancora indebolita.
Si avvinghia alla preda come un boa costrittore, dal quale ha (giustamente) rubato il nome, e ne spreme la vita.
Ad ogni espirazione stringe sempre più forte rendendo la preda molto più a disagio ad ogni respiro.
Interrompe, secondo dopo secondo, il flusso sanguigno al cervello dello sfortunato rivale e costringe fatidicamente quest’ultimo alla resa.

Il respiro del suo avversario si gela…

Alexsei Oleinik è uno spaventoso mostro mitologico delle mixed martial arts e merita indubbiamente più rispetto!
Che dite, soffocherà anche il minaccioso Ilir Latifi fra qualche giorno?

    Comments are closed