SMASHPASSorizzontalepiccola
MMA USA UFC

Nick Diaz – BACK IN BUSINESS (UFC 266)

Nick Diaz
Scritto da Hype Art

Nick Diaz, Il re di Stockton, è tornato a stupirci con una delle comeback più clamorose degli ultimi 10 anni!
Stockton Motherfuc*ers!
Ecco un breve tributo sul leggendario fighter UFC.

Il mitico Nick Diaz

Il mitico prodigio di Stockton è proprio un leone: Nick Diaz

Nick non ha mai cercato la fama, combatte per elevare sé stesso, alla fine nell’ottagono ci sono sempre due uomini o due donne che combattono per uscirne vincitori. Diaz ha sempre avuto la mentalità del menefreghista ma allo stesso tempo non si è mai tirato indietro da uno scontro.
Rappresenta quell’istinto che abbiamo o che vorremmo avere di non arrendersi mai…Ecco perchè è così amato.

La carriera di alti e bassi, di sospensioni e di risse lo hanno portato al successo in pochi anni.
L’entertainment business degli sport da combattimento ama la violenza, il dramma e allo stesso tempo l’originalità: l’unicità di carattere.

Nick, fratello maggiore del celebre Nate, lo sa bene.
Meglio essere sé stessi che vendersi e diventare un pagliaccio con la parlantina falsa. Se notate bene, rimanendo coerente con la sua personalità, Nick ha lo stesso ottenuto enorme visibilità e successo consolidando il suo nome come uno dei volti più famosi della UFC e delle MMA in generale.

A UFC 47 (quasi 18 anni fa) accumulò il suo primo KO – anche se Robbie si rialzò quasi subito – in carriera facendo crollare con un pugno di rimessa il cattivissimo Lawler come un sacco di patate.
Il pugno della finalizzazione è stato veramente bizzarro e fulmineo, può essere classificato come un ibrido tra un jab e un gancio, guardate: https://youtu.be/UI8rR5j92yc

Come troveremo Nick Diaz contro “Ruthless” nel rematch di 5 round di UFC 266?

Lawler si è preso un po’ di tempo libero dopo la sconfitta contro Magny.
Il match contro Neil è stato una tragedia per i fans che lo guardavano e per l’equipe di Lawler visto che quest’ultimo non ha fatto assolutamente niente durante tutte e tre le riprese. Lo ZERO ASSOLUTO!
Il “time off” gli farà bene ma la fase in cui si trova l’ex campione è in calo netto.

Diaz con il suo tipico stile da brawler selvaggio da strada cercherà di pressarlo fortemente, sfotterlo a parole e prenderlo in giro con gesti intimidatori: diaz brothers style!
Sentirà la pressione dopo 6 anni e mezzo? Qualcosa mi dice di no. La sua mente è antiproiettile e la sua completezza nelle arti marziali miste lo rende ancora un pericolo per veterani come Robbie.

Fossi in Diaz – dovesse andare bene la comeback – non cercherei il titolo, cercherei solo “legacy fights” e combattimenti contro avversari “all€ttanti” tipo Masvidal, Matt brown, Cerrone o alla meglio McGregor.
Siamo tutti consapevoli che il Diaz di ora verrebbe stracciato e disintegrato dalla maggior parte della top 10 nei welter.
I Money fights o legacy fights per i fans saranno la principale fonte di reddito e di speranza per l’americano se vuole proseguire al meglio nel mondo del fighting.

Come Masvidal, Diaz è un guerriero che non molla e ci affascina rivederlo in azione contro un altro grande veterano.
Lo spirito del combattente non lo abbandonerà mai.

Ben tornato Nick Diaz, autentica icona delle mixed martial arts!

Nick Diaz vs Robbie Lawler 2 sarà un incontro di 5 round di violenza vintage nella main card di UFC 266

Nick Diaz vs Robbie Lawler 2 sarà un incontro di 5 round di violenza vintage nella main card di UFC 266

La prediction per questa rivincita resta un’incognita enorme: il tempo di inattività, il focus, il training e l’ambizione di Nick sono sconosciuti ad oggi. Aspettiamo il fight week per avere un quadro più completo.

Momenti memorabili di Nick Diaz: https://youtu.be/f-EYPpP6yow

SMASHPASSrettangolareCTA

Chi è l'autore

Hype Art

UFC super nerd, ex praticante di Muay Thai e Judo.
Amante dei pronostici: you can call me ‘Mystic Art’...
Because I predict these things!