Eventi & Risultati UFC MMA USA UFC

Risultati UFC Berlin 2015: Jedrzejczyk vs Penne

Risultati UFC Berlin 2015: Jedrzejczyk vs Penne 1

Risultati UFC Berlin 2015: Jedrzejczyk vs Penne – riuscirà la polacca a tenere il titolo in Europa?

 Risultati UFC Berlin 2015

  • Magomed Mustafaev vince su Piotr Hallmann – TKO (stop medico) – Round 2, 3:24
  • Scott Askham vince su Antonio dos Santos Jr. – TKO (colpi) – Round 1, 2:52
  • Noad Lahat vince su Niklas Backstrom – split decision (28-28, 29-28, 29-28)
  • Arnold Allen vince su Alan Omer – submission (ghigliottina) – Round 3, 1:45
  • Mairbek Taisumov vince su  Alan Patrick – TKO (pugni) – Round 2, 1:30
  • Makwan Amirkhani vince su Masio Fullen – submission (mataleao) – Round 1, 1:41
  • Nick Hein vince su Lukasz Sajewski – decisione unanime (30-27, 30-27, 30-27)
  • Peter Sobotta vince su Steve Kennedy – submission (mataleao) – Round 1, 2:57
  • Tatsuya Kawajiri vince su Dennis Siver – decisione unanime (29-28, 29-28, 29-28)
  • Joanna Jedrzejczyk vince su Jessica Penne – TKO (devastazione) – Round 3, 4:22

Commenti

Con il jiu-jitsu si vince ancora… specie se l’avversario non conosce la profondità dell’arte suove (vedi sabotta che mette i ganci incrociando le gambe e Kennedy non fa nulla a riguardo).

Kawajiri vs Siver… ci stava anche se avesse vinto Siver, ma probabilmente giusto cosi.

Con la muay Thai e un po di TDD si stravince… ma diciamoci la verità lo striking della Joannna è di un altro livello davvero… e non solo per la promotion femminile. Sempre la Jedrzejczyk è un bel personaggione, ancora non l’ ho inquadrata bene, ma di sicuro sprizza carisma… un po’ di scuola alla Sonnen e diventa Ronda 2.

non ho visto l’undercard, vedo come riesco a recuperarla

Varie ed eventuali UFC Berlin 2015

ricordiamoci il weight in… con uno degli scambi “amichevoli” più tesi della storia.

Makwan Amirkhani v. Masio Fullen

Alan Omer v. Arnold Allen

Mairbek Taisumov v. Alan Patrick

Taylor Lapilus vs. Ulka Sasaki
lo vedi qui

Scott Askham vs. Antônio dos Santos
lo vedi qui
o qui:

Chi è l'autore

Manolo

Manolo "El ChupaCabra"

Praticante di MMA, agonista di BJJ e grappling, ottimo conoscitore delle arti marziali miste e del valetudo. Manolo "El Chupacabra" non è niente di tutto questo.

12 Commenti

  • Joanna si sta “americanizzando” con questo tipo di weight-in…ovvio che fa parte del gioco e serve per caricare la serata: immaginate se,dopo tutta questa pasta con le penne, JJ perde!

  • Cosa le stava ‘regalando’?
    Non credo che Joanna le buschi dalla Penne. E’ di un tot più alta, veloce e potente.
    Certo che stavolta nello staredown non ha impressionato.

  • la JJ ha uno striking nei TOP 5/10 dell’UFC… pesando poco e niente non mi aspetto il colpo da KO, pero che bombe che tira. la Penne si è presa una pettinata di quelle serie.
    Se impara ancora meglio la TDD mi sa che il titolo le rimane in pugno per un bel po’…
    la pubblicità aggratis del FIght Pass poi avrà reso felice Zio Dana…. stasera 50K come se piovessero (mi aspetto almeno il bonus per la performance)

  • Joanna è un’ottima thai boxer aggressiva ma non e che sia questa donna imbattibile. Le top 5 delle donne a 135 la batterebbero,gli va solo bene che la divisione e debole e quindi credo che la cintura se la terrà per un bel po. È chiaro che il suo livello tecnico non e altissimo. È troppo maschiaccio però e pure peggio di rousey.

    • Secondo me non è cosi male, anche se concordo che la categoria sia abbastanza “facile” … in piedi è un mostro… colpo d’occhio, distanze, combinazioni, angoli, cardio… proprio un altro pianeta (da quello che ho visto in due incontri almeno).
      la TDD più aggressiva della storia (angolo, scudo di mano e gomitate), scramble decenti,
      Wrestling – probabilmente – indecente e quasi zero bjj… ma questi ultimi due li impara velocemente… la scuola polacca è famosa per i lottatori e non gli striker.
      e poi il carattere è fantastico telesivamente parlando: calma pacata e sorridente fuori dal ring e animale quando è dentro… come dice Saku ( e non solo lui)…. Joanna è più Wanderlei di Wanderlei stesso.

  • Secondo me la polacca ha convinto di brutto..a sprazzi sembrava wanderlei donna dei vecchi tempi. Brava. A parer mio a 135 la vedrei male solo con ronda cat e misha le altre le vedo abbordabilissime x lei

  • L’undercard è stata davvero divertente, coi vari curdi, iglesi e polacchi che ci tenevano a fare bella figura davanti ai loro connazionali arrivati all’UFC Berlin 2015.
    Il Main è stato superlativo e la Johanna si conferma una fighter molto ’emotional’ per quello che fa e che dice. A parte le provocazioni del pre match, pesa ecc. durante l’incontro è sempre rispettosa.
    Nota divertente: Noad Lahat, con un titolo mondiale di JJ stava per essere sottomesso da una viola cioè N. Backstrom. Almeno nel primo round l’israeliano è stato completamente surclassato dallo svedese. Alla fine il primo ha vinto per majority decision, avendo poi nei 2 round successivi vatto valere il suo di jj, Però ha ammesso di essere rimasto sorpreso dal JJ di Backstrom.

  • Secondo me è forte ed imparando a sgrimare e difendere meglio i td potrebbe diventare moolto forte. La grinta Nn le manca di certo

  • La polacca e forte ma le sue avversarie in quanto a striking erano piuttosto penose e anche nella lotta non eccellevano di certo. Ci vuole tempo per far crescere la divisione che al momento e debole. Anche io vedendola comunque ho pensato a wand in effetti lo stile e quello. @Saku io invece non credo che con kaufmann o mcmann ce la farebbe comunque e c’e qualche altro nome che mi sfugge.

  • @sonny
    La mcmann ti do ragione ma la kauf se Nn la porta a terra va a dormire secondo me..ragazzi 3 incontri negli ultimi 7 mesi..questa è forte a parer mio

  • Giusto 6 titoli mondiali come striker e la cintura della più competitiva promotion di mma del mondo… si direi che è fortina la ragazza………….
    A mio avviso dovrebbe incrementare col JJ e stop. La forza ce l’ha e lo ha dimostrato negli scramble, sa rialzarsi velocemente. L’unica lacuna e quella di rischiare se dovesse trovare una grappler che la costringa a rimanere a terra più del dovuto. Per il resto è una macchina ed ha un cardio che le altre si sognano. Ed è pure simpatica, quando parla sprizza sincerità, dai gesti pare una genuina come le botte che da.
    L’immagine di lei che riempie di mazzate la Esparza, alla velocità della divina scuola di Okuto, e una volta fermata, corre verso il centro dell’ottagono e poi si scioglie improvvisamente in lacrime mi commuove ogni volta che la vedo. Un turbinio di emozioni fortisime e contrastanti, da belva a donna in 1 secondo. Mi fa lacrimare come una ragazzina davanti all’ultima scena di Ghost…. dico sul serio!

X