MMA Europa Persone & interviste

Giovanni Melillo: “Dopo mesi di duro allenamento volevo la vittoria e la pretendevo!”

Kamil Werno
Scritto da Kamil Werno

Dopo la bellissima vittoria per KO di Giovanni Melillo a Cage Warrios 83,abbiamo realizzato l’intervista a “The Punisher” dove parliamo del suo percorso per arrivare a questo match,delle emozioni che lo hanno accompagnato nell’incontro in Galles e dei suoi piani per il futuro…

Sabato 6 Maggio nell’evento CWFC 83 a Newport in Galles,Mohsen Bahari (9-4) ha subito la sua prima sconfitta in carriera per KO (1° round – 2:42) a causa dei pugni pesanti di “The Punisher”. Come si è arrivati a questo match? Raccontaci in che modo è arrivata l’opportunità di poter combattere a Cage Warriors.

Innanzitutto grazie per l’ospitalità…è un piacere. L’opportunità è arrivata dopo il match disputato in Germania…o meglio…c’era la voce che la CWFC volesse testarmi ovviamente dopo il match in Germania al Superior FC.Ho pensato subito che cercavano la mia vittoria al Superior FC per poi regalarmi la possibilità di partecipare a CWFC.Sono stati mesi pesanti per me,a iniziare dal Superior FC fino ad arrivare a CWFC: allenamenti, pensieri, 2 tagli del peso nel giro di 2 mesi ma soprattutto la responsabilità di non deludermi!! Dopo la vittoria al Superior FC è arrivata la famosa chiamata da CWFC e sono saltato come se mi avessero piazzato una bomba sotto il culo :-)

Cosa hai pensato quando hai saputo il nome del tuo avversario? Sentivi una particolare pressione sapendo che era un veterano del Cage Warriors mentre per te era il primo match nella promotion inglese?

Sinceramente non ho pensato minimamente al nome del mio avversario e non mi interessava chi fosse,quante vittorie avesse…ecc…ho subito detto “questa partita è mia!!” Devo essere sincero anche se  qualcuno non mi crederà: non ho visto nemmeno come combattesse perchè in quel momento nessuno poteva battermi!!

Quando eri seduto nello spogliatoio del Newport Centre aspettando di essere chiamato per l’ingresso in gabbia,quali erano i pensieri che viaggiavano nella tua mente? Cosa ti diceva Marco Santi in quel momento?

Quando ero negli spogliatoi la mia mente viaggiava chiedendosi “quanto tempo ha deciso di darmi Dio per metterlo ko?”.Mi chiedevo “sono veramente io ad essere qui?”.Mi incazzavo con me stesso dicendomi che non ho lasciato un solo giorno in bianco nel periodo di preparazione quindi voglio la vittoria e la pretendo!! Il mio angolo,il coach Marco Santi,mi aiutava a stare tranquillo e mi diceva che,se sono lì,c’è un motivo: questo è il tuo momento,è la tua vita e ora devi fare sul serio!!

Nel primo minuto del match contro Mohsen Bahari non ci sono stati attacchi particolarmente incisivi mentre,al minuto 1:50,hai cominciato “esplodendo” con un spinning backfist seguito da diversi pugni al volto del tuo avversario. Questo improvviso attacco è stato dettato dal tuo angolo oppure avevi deciso da solo di voler mettere pressione al tuo rivale?

Il primo minuto è servito per caricarmi e avevo bisogno di prendere qualche colpo.Sì ho detto bene: amo essere colpito.Riesco a fare meglio come avete visto.La mia esplosività e quel attacco al min 1,50 non erano previsti,ma l’avversario mi aveva dato carta bianca per poter cambiare le carte!

Qual è stata la prima cosa cosa a cui hai pensato quando hai capito che l’intervento di Rich Mitchell voleva dire letteralmente “Giovanni Melillo ha vinto per KO al 1° round”?

Quando ho ricevuto lo spintone da Rich Mitchell non ho capito più nulla.Mi dicevo “c***o ho vinto,c***o ho vinto! Gianni hai vinto!”.Mi sono sentito come non mai.Un’emozione da non riuscire a raccontare.

Hai ricevuto numerosi messaggi dai tifosi italiani dopo questa spettacolare vittoria? Ti aspettavi questo calore da parte del pubblico italiano?

Dopo la vittoria sono entrato negli spogliatoi,ho preso  il mio cellulare tra le mani e credevo che non fosse  fosse il mio telefono: era stracolmo di chiamate e messaggi in tutte le lingue.Sono rimasto sbalordito dal calore di tutti gli italiani e non. Veramente un’altra emozione straordinaria.Volevo ringraziarli uno ad uno ma non ci sono riuscito perchè erano tantissimi.

Il 29 Giugno 2014 hai debuttato con una vittoria per TKO al 2° round.Nell’anno 2015 hai disputato 3 incontri così come nel 2016,mentre nel corrente anno sei arrivato a quota 2 incontri.Hai intenzione di combattere un altro match entro la fine del 2017 oppure preferisci aspettare prima di tornare in gabbia?

Ora cerco di riposarmi un pochino per poter fare almeno un altro match per fine anno. Attualmente non ci sono contratti in procinto o forse….ma vi assicuro che mi vedrete ancora in battaglia!! Spero di firmare con la UFC e,se devo aspettare ancora un po’,vorrei firmare con qualche promotion come CWFC perché ho bisogno di trovare gente più forte di me.

Grazie Giovanni per la tua disponibilità e il tuo tempo.Vuoi ringraziare o salutare qualcuno in particolare?

Ringrazio tutti gli italiani. Grazie anche voi per la cordialità data. A presto.

THE PUNISHER

 

 

comical pictures in FantaMMA Stagione 2
0 Discussions
1 Discussions
Manolo
1 Discussions
3 Discussions
Grigiosenna
3 Discussions
Manolo
3 Discussions
Tommy
2 Discussions
Sonny
2 Discussions
bepo
2 Discussions
Grigiosenna
2 Discussions
Total discussions 32787

Chi è l'autore

Kamil Werno

Kamil Werno

Responsabile della sezione Est Europa, Kamil è famoso su grappling-italia per il suo occhio: i fighter di cui parla oltre ad appassionare diventato sempre dei campioni !