MMA Europa Risultati Eventi MMA Europa

Report completo di tutti gli incontri marcati KSW 33.

Report completo di tutti gli incontri marcati KSW 33. 1
Kamil Werno
Scritto da Kamil Werno

Lo staff di Grappling-italia è andato a Cracovia (Polonia) per documentare l’evento KSW 33.La serata di MMA si svolge all’interno della Tauron Arena e i dati ufficiali parlano di 17.500 biglietti venduti.Ringraziamo il nostro sponsor “Hotel RT Regent” (http://hotelregent.pl/) per aver contribuito a questo nostro viaggio.

ANZOR AZHIEV vs VASO BAKOCEVIC 

3808_1

(6-2  1 n/c) – (21-10-1)

Round 1: L’incontro entra nel vivo dopo appena 17 secondi ,quando Anzor colpisce il suo avversario con un potente low kick e subito porta a terra Bakocevic.Il giovane ceceno si trova in posizione di vantaggio rispetto a Vaso e lavora bene portando a segno qualche pugno.Al minuto 3:10 il fighter arrivato dal Montenegro si rialza ma Azhiev,con una proiezione spettacolare,porta di nuovo a terra il suo rivale che,a 50 secondi dalla fine,tenta di portare l’incontro in piedi ma viene nuovamente atterrato da Anzor.

Round 2: Il 25-enne ceceno inizia con 2 front kick e porta a terra l’avversario.Durante la lotta a terra non arrivano colpi importani ma,al minuto 3:40,Azhiev tenta di prendere la schiena del 26-enne montenegrino e subito dopo Anzor guadagna il side-control: diverse ginocchiate arrivano sulle costole di Bakocevic.

Round 3: Anzor comincia l’ultimo round con un forte low kick mentre Vaso risponde con un calcio a girare: il fighter ceceno però non si fa sorprendere e porta a terra l’avversario.La fine del match è molto vicina perchè,all’improvviso,”Psychopath” vede il suo rivale in posizione di side-control e successivamente subisce un arm-triangle choke dal quale non riesce più ad uscire.

Vince Anzor Azhiev al 3° round (1:39) per Submission (Arm-triangle choke).

KAMIL SZYMUSZOWSKI vs DAVID ZAWADA

3807_1

(14-4) – (11-3)

Round 1: Dopo 16 secondi dall’inizio del match Kamil colpisce bene il volto di David con il pugno destro,costringendolo ad appoggiarsi con la schiena sulla parete della gabbia.Zawada tenta di prendere il braccio di Szymuszowski per chiudere con una kimura ma senza importanti risultati.Kamil porta a terra il suo avversario ritrovandosi in posizione di vantaggio,dove prova più volte di andare in side-control ma rimane in mezza guardia.Il round si conclude con qualche scambio in piedi dove i colpi principali sono soprattutto le ginocchiate.

Round 2: Al 2° round l’incontro riprende con veloci scambi in piedi,dove Kamil riesce ad imporsi portando il fighter di Dusseldorf con la schiena sulla parete della gabbia circolare di KSW.Il 26-enne Szymuszowski prova più volte a portare a terra il suo rivale con un single-leg e un double-leg: riesce ad atterrare il fighter 25-enne arrivato dalla Germania,ma subito dopo,i due atleti si ritrovano in piedi ed è proprio Kamil che porta la schiena contro la gabbia.A 50 secondi la posizione si inverte ma non arrivano colpi decisivi e,a 18 secondi dal termine del round,il pubblico fischia i due atleti dei Pesi Welter.

Round 3: Si comincia con scambi veloci al centro della gabbia e,dopo 45 secondi,Zawada si ritrova con la schiena contro la parete.”Szymek” Szymuszowski porta a terra l’avversario ma deve stare attento al tentativo di triangle-leg choke da parte di “Sagat”: Kamil comunque lavora bene stancando il suo rivale.Al minuto 2:05 l’incontro torna a disputarsi in piedi ma è il fighter di Zgierz che riesce ad atterrare nuovamente l’avversario.Mancano 35 secondi alla fine del match e “Sagat”chiude bene un triangle-leg choke ma “Szymek” resiste fino alla fine senza dare segni di resa all’arbitro.

Vince Kamil Szymuszowski per Split Decision (30-27 / 28-29 / 29-28)

LUKASZ CHLEWICKI vs BARTLOMIEJ KURCZEWSKI

3806_1

(13-4-1) – (9-6)

Round 1: Nel 1° minuto del match entrambi gli atleti si studiano e non portano a segno nessun colpo.Dopo 60 secondi Lukasz colpisce in modo preciso il volto dell’avversario con un forte destro; poco dopo Kurczewski risponde con un ginocchio al corpo.Bartlomiej è alto 181 cm (11 cm in più rispetto a al suo rivale) e,pur vantando un maggiore allungo,subisce le partenze veloci di Chlewicki che colpisce con numerosi pugni.Al minuto 3:35 Lukasz porta a terra il fighter di Lodz e il round termina con la posizione di vantaggio del fighter 36-enne.

Round 2: Chlewicki parte subito aggressivo portando a segno diversi pugni,ma Kurczewski offre qualche ginocchiata e un pugno che non arriva in maniera pulita sul volto del rivale.Nel corso del round cresce sempre di più l’iniziativa di Lukasz che,con altre partenze veloci e aggressive,porta a segno diversi pugni sul volto di Bartlomiej.A 34 secondi dalla fine c’è un tentativo di high-kick da parte di Kurczewski ma il fighter di Cracovia non si fa sorprendere.

Round 3: Ultimo round dove Lukasz conferma la sua superiorità sia a livello di condizione fisica sia di tecnica.Chlewicki più volte esegue diverse partenze veloci con i pugni diretti al volto del suo avversario: tutte iniziative che,agli occhi dei giudici,toglieranno ogni dubbio sul risultato finale.Poco prima della fine del match Lukasz riesce ancora ad atterrare il fighter di Lodz.

Lukasz Chlewicki vince per Unanimous Decision.

KATARZYNA LUBONSKA vs ARIANE LIPSKI

3805_2

(3-1) – (6-3)

Round 1: Debutto a KSW per entrambe le lottatrici che,davanti a 17.500 spettatori della Tauron Arena di Cracovia,devono dimostrare di saper gestire anche la tensione che le accompagna.Nei primi 60 secondi Ariane porta a segno un forte high-kick, seguito da diversi pugni precisi,che Katarzyna non riesce ad evitare; al minuto 3:10 Lipski esplode un altro potente high-kick che accende il campanello d’allarme nella testa della Lubonska.La superiorità nello striking si vede già nei primi 5 minuti del match e la Muay Thai che presenta la brasiliana Ariane,mette in difficoltà la polacca che,pur essendo specialista di Judo,non prova in nessun modo ad atterrare la sua avversaria.

Round 2: Nel 2° round la 23-enne Katarzyna comincia cercando di colpire al volto la sua rivale,ma la 21-enne Ariane non si fa sorprendere e schiva bene i pugni della Lubonska.Intorno al 3° minuto del round la fighter di Curitiba trova la combinazione giusta che la porta alla vittoria: front-kick,pugno destro al volto,calcio sul fianco,la polacca cade a terra e arrivano altri due pugni che chiudono il match.L’incontro viene fermato da Rich Mitchell.

Ariane Lipski vince al 2° round (3:25) per TKO.

AZIZ KARAOGLU vs MAIQUEL FALCAO

3804_1

(9-6) – (35-8  1 n/c)

Round 1: Questo incontro potrebbe essere descritto semplicemente in una riga sola,vista la durata del match.Aziz ha 38 anni,arriva da Dusseldorf e sfida il 34-enne brasiliano: in questo combattimento Falcao sostituisce l’infortunato Tomasz Drwal.L’incontro termina dopo appena 30 secondi quando Aziz esplode un pugno destro sul volto di Maiquel seguito da diversi pugni,condannandolo ad una sconfitta lampo.

Aziz Karaoglu vince al 1° round (0:30) per TKO.

ARTUR SOWINSKI vs KLEBER KOIKE ERBST

Incontro valido per il Titolo dei Pesi Piuma KSW

3803_1

(16-7  2 n/c) – (18-4-1)

Round 1: I due atleti iniziano a studiarsi al centro della gabbia e,dopo un 1 minuto,Artur colpisce al volto Kleber con qualche pugno preciso ma senza mettere in difficoltà il suo avversario.Erbst porta a terra l’avversario ma Sowinski si rialza quasi subito e al minuto 2:50 il fighter polacco si propone con un potente calcio a girare: Koike subisce un takedown e,nella fase di lotta a terra,prova a chiudere un armlock ma senza riuscirci.

Round 2: Il giapponese comincia a offrire al suo rivale qualche low-kick ma Artur si difende bene portando a segno qualche pugno.Dopo una parte di lotta a terra,i due lottatori si rialzano e segue una fase di clinch,dove entrambi non si risparmiano e scaldano il pubblico usando la dirty boxing.Al minuto 3:20 Sowinski porta a terra l’avversario dove Kleber tenta di chiudere un armlock ma senza riuscirci.Il pericolo maggiore per il polacco arriva allo scadere del 2° round; Erbst,specialista di bjj,chiude bene una anaconda-choke e tiene la posizione per ben 50 secondi.Il pubblico urla il nome “Artur,Artur” per timore di una resa da parte sua,ma Sowinski saluta tutti con la mano e indica all’arbitro che la situazione è sotto controllo.

Round 3: Il 28-enne polacco e il 26-enne arrivato dal Giappone scambiano poco nella prima metà del round: solo a 2:30 Sowinski colpisce in modo preciso il suo rivale che cade a terra.Kleber dopo 1 minuto riesce ad andare in full mount e negli ultimi 30 secondi spende le sue ultime energie per chiudere l’incontro con un armlock,ma il polacco resiste e il risultato del match rimane nelle mani dei giudici.

Artur Sowinski vince per Unanimous Decision.Diventa il primo Campione dei Pesi Piuma nella storia di KSW.

KAROL BEDORF vs MICHAL KITA

Incontro valido per il Titolo dei Pesi Massimi KSW

3802_1

(13-2) – (16-8)

Round 1: Karol Bedorf è il Campione in carica ma tanti considerano Michal di livello superiore: sicuramente l’esperienza è tutta dalla parte di Kita.Nel 1° round il contendente è decisamente superiore nella fase di striking e colpisce in modo preciso,minuto dopo minuto,il volto di Karol: Bedorf è in difficoltà e non riesce a rispondere adeguatamente ai colpi del suo avversario quindi il round è tutto per Kita.

Round 2:Il Campione non vuole certo farsi portare via la Cintura in questo modo e inizia ad esplodere una serie di low-kick ai danni del 35-enne Michal,che risponde con ginocchiate al corpo e qualche pugno al volto.Quando il 32-enne Bedorf esplodeva i suoi potenti low-kick,ha notato che le mani del suo rivale si abbassavano in modo invitante per un high-kick…infatti….a 2:46 arriva il potente calcio alla testa che fa cadere Kita e dichiara la fine del match.

Karol Bedorf vince al 2° round (2:46) per KO.Difende il Titolo di Campione dei Pesi Massimi KSW.

MICHAL MATERLA vs MAMED KHALIDOV

Incontro valido per il Titolo dei Pesi Medi KSW

3801_2

(22-5) – (31-4-2)

Round 1: Mezzo minuto.Precisamente 31 secondi: questa è stata la durata del match più atteso degli ultimi anni dal pubblico polacco.L’incontro inizia con un abbraccio tra i due atleti che da sempre sono legati da una profonda amicizia; Mamed si avvicina a Michal e Materla tenta di colpirlo con un forte destro al volto,ma il ceceno riesce a schivare il colpo anche se lo incassa comunque al petto (come dichiarerà dopo è stato un “colpo molto potente che mi ha procurato un grande livido sul petto”).Subito dopo aver evitato il pugno,Mamed colpisce con una forte ginocchiata il volto del Campione in carica dei Medi KSW,segue una combinazione di pugni destro / sinistro che mandano a terra Materla.Il ceceno continua a colpire il suo avversario ma l’incontro termina con l’intervento dell’arbitro Piotr Michalak.Immaginate cosa succede ora dentro la Tauron Arena: 17.500 spettatori in piedi che urlano increduli a quello che hanno appena visto.

Mamed Khalidov vince al 1° round (0:31) per KO.Diventa il nuovo Campione dei Pesi Medi KSW.

Chi è l'autore

Kamil Werno

Kamil Werno

Responsabile della sezione Est Europa, Kamil è famoso su grappling-italia per il suo occhio: i fighter di cui parla oltre ad appassionare diventato sempre dei campioni !

1 Commento

  • Vista la moria di massimi in ufc sarebbe doveroso offrire un “vero” contratto a Bedorf.. ma tanto non lo faranno perché sono i soliti tirchi e tanto loro hanno sexy Ronda e ora pure la Van Zant……..

    Khalidov vince la contesa.. chissà anche lui cosa avrebbe potuto fare in ufc..

X