Payback Is a b-mf

Calcio Storico, finale Bianchi-Azzurri rimandata a domenica 30 giugno

Calcio Storico, finale Bianchi-Azzurri rimandata a domenica 30 giugno 1
Avatar
Scritto da Cainos

Cainos

Ciao a tutti! Ho atteso qualche giorno perché non sapevo se Brandon Volesse trattare l’argomento, oramai però siamo già a mercoledì e il tempo stringe.

Cosa è successo lunedì? Teoricamente tutto come sempre e’ stato, c’era il pubblico fervente con le rispettive due curve, c’era il corteo, gli sbandieratori e i suonatori di tamburo, ma sul momento cruciale anche tanta ma tanta pioggia.

Poco dopo l’entrata dei calcianti è incominciata una pioggia fitta e pesante, il corteo è comunque proseguito con la solita camminata dei quattro colori lungo campo, la pioggia continuava a cadere, gli stessi sbandieratori avevano difficolta’ con la loro coreografia, poi a pochi minuti dall’ inizio, quando il campo era divenuto un autentico pantano, si è cominciata a sentire la voce della sospensione della partita.

Inutile dire che cio’ ha scatenato panico (beh una sorta di panico) e risentimento da tutte le parti. Il pubblico che da oltre un’ora era rimasto in attesa, prima sotto il sole, poi sotto un autentico acquazzone, i calcianti che nel pieno dell’adrenalina sono entrati prima nella fase del rifiuto e molti anche in quella successiva della rabbia, il presidente oramai al suo ultimo mandato che come colpito da una maledizione doveva affrontare una situazione unica: fare giocare in quelle condizioni, o la sospensione di una finale di calcio storico, che viene storicamente giocato in ogni situazione ambientale (nel 2001 piovve) o proponibile, pace, guerra, assedi.

Non voglio qui fare una cronaca degli eventi, è stata una scelta giusta? E’ stata sbagliata? L’opinione è sicuramente controversa, Personalmente ritengo che la parte maggiormente lesa, anzi l’ unica parte lesa in questa situazione, sia il pubblico, dato che alla fine i calcianti giocheranno.

I tifosi hanno atteso per tutto il corteo oltre 40 minuti sotto la pioggia, quando già dopo 17,00 la situazione del campo risultava decisamente critica. E’ inutile asserire che di questo avviso erano solo giudici, presidente ecc, perché ho visto con i miei occhi il labiale  di piu’ di un calciante da ambo i colori commentare: non ci si fà, non ci si può fare, qui non si sta in piedi.

A posteri è facile dare giudizi, e’ vero, in questo la Direzione ha sbagliato, probabilmente proprio a causa della difficoltà della situazione, pensate anche a tutta la logistica dei biglietti della struttura ospitante oltre che tutta la parte sentimentale. Effettivamente la Direzione vista la situazione doveva bloccare immediatamente evitando cosi’ di far mezzare come pulcini tutti gli spettatori e nutrire l’adrenalina dei calcianti con l’attesa prepartita.

Quindi la mia solidarietà va tutta al pubblico, i calcianti sono stati tutelati, la partita è stata tutelata, fortunatamente non annullata ma rimandata alla settimana dopo, la decisione presa dalla Direzione ritengo sia stata giusta, poteva essere presa prima, ma è stata giusta!

Lo stesso Lapi, per l’occasione onorificato come primo  di una sorta di Hall of Fame, ha spiegato ai calcianti giunti sotto il podio con il presidente e il sindaco Renzi che la sabbia dell’Arena essendo di tufo oltre alla difficoltà già riscontrabile si sarebbe ulteriormente attaccata agli scarpini rendendo impossibile correre e restare in equilibrio.

Questo è quello che è successo, ritengo sia normale che il pubblico si sia risentito, ritengo sia normale che fra i calcianti siano partite vociate e qualche spintone, l’adrenalina era tanta, cosi’ come la delusione e la voglia di giocare questa pseudo bella.

Non capisco alla tara di tutto  e raffreddati gli animi alcune considerazioni e opinioni di ”tifosi” che proprio non hanno voluto e ancora non vogliono capire cosa si rischiava e di quanto sia stata difficile gestire la situazione, insistendo con le solite polemiche prive di logica e misura in pieno stile fiorentino (d’altronde siamo famosi anche come tifoseria di calcio per mandare la gente dalle stelle alle stalle in due secondi).

A questo punto alcune mie considerazioni e precisazioni.

 

1) Per i tifosi insistenti. Avete preso l’ acqua ok, non muore nessuno, capisco lamentarsi e il giramento sul momento, ma insistete su dell’altro? Siete uomini o bambini che si sono sbucciati un ginocchio, soprattutto vi vantate di tifare ed essere parte con lo spirito per dei gladiatori che su una arena si battono senza riserve e continuate a lamentarvi come delle comari? Giustamente è stato fatto un torto. Soluzione: 1) si e’ chiesto scusa, 2) è stata comunicata la solidarietà e ringraziato, 3) la partita comunque si rigioca, 4) basta rompere il cazzo, o se proprio nella vostra vita non riuscite a fare altro che lamentarvi, perché esistono purtroppo anche questo tipo di persone, cambiate argomento e smettetela di offendere chi cerca di fare qualcosa per la città di Firenze, o in certi casi asserendo presunte codardie da parte della fazione dei Bianchi.

2) Non ero con i calcianti e quindi non posso sapere cosa realmente gli sia passato per la testa, io credo che dopo l’adrenalina dei primi minuti effettivamente si siano resi conto che avere l’opportunità di giocare una partita così importante la domenica successiva con un tempo migliore, abbia tutelato loro da inutili infortuni, magari semplicemente per un semplice scatto e un ginocchio messo male che ti parte, cosa che non vuole nessuno, sicuramente non lo vuole il vero tifoso, e neanche il vero avversario.

3) La situazione era difficile, la tensione c’era, ma la decisione di sospendere la partita e’ avvenuta fra il presidente del Calcio Storico, il sindaco Renzi e SOPRATTUTTO i 2 capitani  delle due fazioni, tutti alla fine di comune accordo (che sicuramente non sara’ stata una scelta da tarallucci e vino MA UN COMUNE ACCORDO).

4) I Bianchi si sono allontanati dal campo perché questo è stato richiesto, probabilmente onde evitare ulteriori tensioni scaturite anche dal pubblico, che ripeto nella situazione, e nel momento, era giustamente deluso e indispettito. Ma questo è sintomo che i Bianchi, noti anche per il loro rispetto delle regole, hanno fatto ciò che è stato chiesto, (e comunque il capitano in piu’ di una occasione ha dovuto spingere verso l’uscita qualche loro compagno, perché era evidente che tutti erano delusi), non che i Bianchi abbiano colto l’occasione al volo per ritirarsi mentre gli Azzurri sono rimasti.

5) Gli Azzurri sono rimasti nel campo, perché i Bianchi sono andati via, così come i loro tifosi sulla curva, una decisione  tranquillamente condivisibile, dato che nel campo c’erano solo loro, il contrario non sarebbe stato possibile. Quindi né sto a dire bravi ai Bianchi che sono usciti né dico cattivi Azzuri che siete rimasti a pavoneggiarvi. Non siamo a scuola e non è quello che è successo, E’ stato chiesto, i Bianchi sono usciti, gli Azzurri a favore della situazione sono rimasti in campo, giustamente hanno avuto la possibilità di salutare la loro curva, sdrammatizzare e scaricare un po’ di adrenalina fra di loro. Poteva essere tranquillamente il contrario, personalmente spero non ci sarà un’altro annullamento di una finale per poter permettere questa volta ai Bianchi di rimanere e gli Azzurri di lasciare il campo…

6) Devo essere oggettivo? Devo cercare il pelo nell’uovo? Ok, potrei ipotizzare, sempre con il ragionevole dubbio, che da parte dei Bianchi ci sia stata più accondiscendeza nella decisione, piuttosto che da parte degli Azzurri. La partita in quelle condizioni sarebbe risultata molto fisica e in quello specifico frangente gli Azzurri si dicono avvantaggiati… Sono dell’opinione che questo sia sempre e comunque da dimostrare, al pari delle MMA il Calcio Storico è imprevedibile, sicuramente posso dire che il gioco molto più veloce e tattico dei Bianchi rispetto agli anni passati ne avrebbe risentito, ma veramente vogliamo fare un processo alle intenzioni? Se nessuno avesse detto niente si sarebbe giocato, punto.

Mi sono dilungato tanto, ma la situazione è spinosa e anzi meriterebbe ulteriori parole e considerazioni, ma per quello ci sono i commenti. Spero che questa partita rimandata gioverà a tutti dando sopratutto ai calcianti la possibilità di affrontarsi in questa importante sfida, in una situazione migliore garantendo piu’ gioco, possibilità e di conseguenza anche più spettacolo per noi.

Spero che tutti coloro che non hanno potuto assistere alla finale lunedì 24 abbiano la possibilità di recarvisi nuovamente domenica 30, ai turisti che purtroppo sono partiti va nuovamente la solidarità di Firenze e il dispiacere di non poter aver regalato il ricordo di uno spettacolo storico come il Calcio in costume. Per tutti quelli che continuano nonostante tutto a bofonchiare solo per il gusto di farlo, tranquilli, tempo un paio di settimane e avrete qualcos’ altro su cui lamentarvi, male male a settembre ci saranno i mondiali di Ciclismo sai come vi potete sfondare! Facullo PANZooNe!

Da Cainos e’ Tutto I Lie I Cheat I Steal

ps. un augurio a Minonzio che non potra’ partecipare alla finale a causa di un infortunio subito nella semifinale contro i Rossi.

Chi è l'autore

Avatar

Cainos

47 Commenti

  • Di partite di rugby con pantani del genere ne ho giocate tante, e come in ogni sport se perde efficacia il lato tecnico lo acquista quello fisico. Teoricamente la squadra più prestante ha la meglio. Teoricamente. Poi in campo si sa, è tutta un’altra cosa.
    Aspettiamo domenica, poi sapremo.
    Rinnoviamo l’invito a tutti i lettori e commentatori: se volete vedere lo spirito e i nervi di Firenze sintonizzatevi su RTV 38 domenica a partire dalle 5 di pomeriggio (il match inizierà verso le 6 piu o meno). Da quando mi sono appassionato al calcio fiorentino non ho mai assistito ad una partita cosi aspettata, carica di tensione, rinviata e fatta oggetto di tante polemiche. Per quanto riguarda le polemiche, beh…si sa…siam fiorentini…e l’è così…un ci va mai bene nulla…si ricevesse un euro per ogni commento o polemica…altro che crisi..

  • quelli sono gli attacchi dei fomentati…se fossero usciti gli azzurri per prima ci sarebbe stato SICURAMENTE qualcuno di parte bianca che avrebbe dato di vigliacchi agli avversari. Sono i classici atteggiamenti da galletti da strada, creare casino e Bociare a voce alta sempre dietro qualcuno piu grosso di te che ti puo dare mano, oppure farlo sempre e comunque per attaccare e provocare. Questi tifosi ronzano attorno a tutti gli sport, basta sapere riconoscerli, capirli (senza dover per forza condividere le loro idee) e dargli meno spago possibile…proprio come un bambino che fa le bizze.

  • Esatto Concordo in Pieno, Anche io di PArte Bianca non ho Problemi ad ammettere, che se fosse successo l’ inverso Ci sarebbe stato qualche Coglione di PArte Bianca a fare la Medesima cosa, son queste le cose che mi danno fastidio e il Continuo Dover sempre Criticare in Ogni modo, ma COme detto e’ un po’ nello spirito Fiorentino……. Oddio qualcuno e’ proprio come OBelix c’e’ cascato dentro il BArile da Piccolo!

  • Andate a chiedere ai calcianti Bianchi, se la loro formazione è stata fatta dall’ allenatore, o dalla questura..

  • Lapi come Lorenzo il magnifico :)
    Non a caso lo spirito e il carattere, ancora presenti, che caratterizzano i fiorentini si possono ritrovare nella storia di Firenze e nei personaggi che l’hanno attraversata. Giovanni de Medici, detto delle bande nere, a tredici anni uccise un altro ragazzino”giocando” alla guerra.
    Non so in quale altra città italiana possiamo trovare una manifestazione simile al calcio storico.
    Diciamo che il rugby sta al calcio storico come il polo sta al Buzkashi afghano.

  • @bepo: bel parallelo!
    @Alessandra: non voglio sollevare polemiche o simili, ma non capisco questa cosa e non so niente al riguardo, per altro gia sentita in tv da uno dei commentatori!

  • Vi dicono niente le magliette, con cui i bianchi hanno effettuato la sfilata? Eppure la scritta sulla schiena,era piuttosto evidente..

  • Esatto Cainos. Secondo te, la decisione di non far giocare Minonzio, chi l’ha presa? Io non credo sia stata una scelta tecnica, quindi…

  • Questa è una grande menzogna. Minonzio era prontissimo a giocare la finale, l’ho visto girare per Firenze il giorno della partita e non mi sembrava certo infortunato. Forse,qualcuno della Questura, ha ritirato fuori per l’ennesima volta la questione del tatuaggio.. e forse a qualche dirigente dei Bianchi andava bene così.. l’ importante era non farlo giocare in finale.

  • Confermo tutte le dichiarazioni di Alessandra.
    Minonzio stava benissimo. Meglio non entrare nei dettagli, di chi non ha voluto farlo giocare.
    Verrebbero fuori delle verità molto scomode.

  • @Alessandra e Max
    tiratele fuori le verità molto scomode, questo sito non è associato con la questura di Firenze ma fate attenzione, dovete portare delle prove perché “non mi sembrava certo infortunato” non mi sembra una motivazione confutabile.

  • Scelta politica o scelta per favorire gli avversari? Forse un po’ entrambe? Boh…certo è che a saperle tutte tra inciuci e intrallazzi…Teo era prontissimo e carico, gia lo vedevo spargersi la sabbia addosso prima che iniziasse il match…Aspettiamo domenica, poi vedremo quanto contano le scelte dei manovratori dietro le quinte in confronto alle palle dei calcanti

  • Esatto, Questo sito non è affiliato alla Questura, vi e’ liberta’ di parola , ovvio dipende anche da cio’ che si dice.
    Un conto e’ una opinione o una teoria, l’ altra una diffamazione, basta semplicemente un modo di esporre corretto.
    Il Discorso del Tatuaggio NAzista già portato avanti anni addietro e’ stato coperto nella scorsa edizione, una soluzione c”e stata mi sembra strana come motivazione.
    Se Domenica saro’ a Santa Croce e avro’ la possibilità glielo chiederò.

  • Questo sito pero non gradisce nemmeno prendersi denunzie :-)
    quindi dite quello che volete se è supportato da FATTI (non semplici supposizioni).
    Ho censurato davvero pochi commenti durante i 5 gloriosi anni di g-italia….

  • E’ vero, davvero poche volte.

    Potete dire “voci di corridoio dicono”, “si sussura”, “si crede che”…
    Anche se in realtà viene detto e urlato apertamente.

    Comunque stupisce che ci siano tanti Fiorentini su questo sito.

  • Se un calciante, è stato uno dei migliori in campo nella partita coi Rossi e poi non viene schierato in finale, qualche cosa poco chiara è successa. Non parliamo di infortuni, perchè Minonzio si è allenato tutta la settimana alla vigilia della finale e questo lo possono confermare tutti i suoi compagni di squadra, oltre che tutto il quartiere di S. Spirito, che lo ha visto girare con la borsa prima degli allenamenti.
    Inoltre, se tutti i componenti dei Bianchi sono entrati in campo con una maglia con il suo nome, i sospetti che abbia subito un’ingiustizia aumentano.
    Di Questura non parlo, ma se l’anno scorso lo hanno fatto giocare con un cerotto per coprire il tatuaggio, perchè quest’anno non hanno fatto la stessa cosa?
    Io non sono certo di destra, però tifo per i Bianchi e credo che Minonzio sia un bravo calciante,che si meritava di giocare la finale.

  • @Alessandra
    grazie molte per la delucidazione, mi incuriosiva molto l’argomento e non mi volevo accontentare di una “voce infondata”; hai fatto chiarezza.

  • Per ipocrita condicio avreste dovuto trovare uno con un tatuaggio di parte avversa. Credevo che ste robe fossero retaggio di ideologie del secol oscorso. Incredibile come ancora oggi facciano presa sulla gente che si fa dividere et imperare….

  • A proposito Bepo.. indovina chi è l’altro calciante che è stato estromesso dalla finale? Sorio di Verona, anche lui uno dei migliori coi Rossi, ma forse con idee politiche non in linea, con quelle di qualcuno che ha voce in capitolo.. Sempre forza Bianchi.

  • @Alessandra su Minonzio so la stessa cosa tua ma su Verona no…un mio amico gli ha chiesto su fb come mai non giocasse la finale e lui gli ha risposto per scelta tecnica e di stare tranquillo perché chi giochera sara all’altezza! Non so se gli ha detto cosi per tranquillizzarlo o altro ma dobbiamo stare tranquilli e sostenere la squadra…poi domenica a partita finita si trarranno le conclusioni!

X