Bareknuckle boxing

Risultati e Commenti BKFC 3 “the take over”

Freddy Frattesi
Scritto da Freddy Frattesi

“The take over” il sorpasso, il subentro ,il prendere il posto …è con questa semplice parola in inglese, lingua che ha il dono della sintesi ,che il telecronista Ron Kruck annuncia questo spettacolare evento targato BKFC.
The “take over” perché sarà il primo evento nell’intera storia della bare knuckle boxing ad assegnare una cintura valida per il mondiale ( in questo caso due) in un match legalmente autorizzato negli Stati Uniti di America.

L'UFC, il Bellator e la BOXE sono in esclusiva su DAZN.Gratis un mese di prova. CLICCA QUI

“The take over” il sorpasso, il subentro ,il prendere il posto …è con questa semplice parola in  inglese, lingua che ha il dono della sintesi ,che il telecronista Ron Kruck annuncia questo spettacolare evento targato BKFC.

The “take over” perché sarà il primo evento nell’intera  storia della bare knuckle boxing ad assegnare una cintura valida per il mondiale ( in questo caso due) in un match legalmente autorizzato negli Stati Uniti di America.

Le cinture in palio come detto sono due, la storica police gazzette American championship belt e la nuovissima cintura di campione mondiale BKFC.

A contendersi il premio  saranno i due pesi massimi giunti in finale di torneo ,ARNOLD  AJ “BOMAYE” ADAMS e SAM”THE HILLBILLY HAMMER” SHEWMAKER , chi vince entra di diritto nei record books e nella storia.

Prima del main event ci sono altri match molto interessanti ,i primi ad allinearsi sul rispettivo lato del quadrato sono :

    SHAWN WEST vs ABDIEL VELASQUEZ

Incontro dei quarti di finale per il torneo pesi leggeri  .

VELASQUEZ è molto più mobile e agile dell’avversario, impiega solo 1 minuto e 16 secondi per stendere con una raffica di colpi al viso SHAWN WEST apparso sorpreso dalla dirompente vitalità dell’atleta di origini Portoricane che festeggia la vittoria con un salto mortale a centro ring e avanza così in semifinale.

Vince Velasquez  per k.o. round 1

 

MUTT “THE KO KID “MURPHY vs JOHNNY “BRUTAL” BEDFORD 

Altro quarto di finale del torneo pesi leggeri .

Match molto interessante Bedford è una cintura nera nel bjj di Machado , ha più volte dichiarato che il suo Ju jitsu gli dà una marcia in più nel clinch pugilistico ed infatti imposta tatticamente il match sulla cortissima distanza , accorcia sempre su Murphy ,molto più striker, imponendo la sua dirty boxe dal clinch con scambi anche molto spettacolari tra i due.

Vince BEDFORD per decisione unanime ed avanza in semifinale

 

CHRISTINE “MISFIT” FEREA vs JENNIFER TATE

Match femminile tra due atlete pugilisticamente molto ben impostate.

Christine  Ferea  è molto brava , porta combinazioni a  due mani e prima sorprende la Tate con un bel montante che la Tate accusa vistosamente, si avvicina come uno squalo che sente il sangue e senza pietà afferra la testa con la mano sinistra e con la destra  porta tre colpi al corpo e due al viso in sequenza micidiale che non lascia nessuno scampo all’avversaria che cade al tappeto .

Christine Ferea vince per k.o. alla prima ripresa

 

ELVIN LEON BRITO vs HARRY STEPHENSON

La prima cosa che salta subito all’occhio è la differenza di stazza ,molto più alto e massiccio  Stephenson rispetto a Brito.

Stephenson i prende subito il centro del ring e va alla ricerca dello scontro con Brito che invece è molto mobile ed elusivo con  uno stile molto particolare ,una guardia bassa che somiglia quasi alla vecchia scuola .

Stephenson pressa molto ma senza risultato ,troppo monotematico e rigido per Brito che gira bene e mulina le mani con una frequenza superiore non appena quest’ultimo si avvicina.

nel terzo round Brito lo incrocia bene mettendolo al tappeto con un bel cross su tentativo di diretto sx l’avversario si rialza ma la scena si ripete quasi identica nel 5 round  diretto destro di stephenson che viene incrociato dal gancio destro.

questa volta il k.o. è brutto e ci mette qualche secondo in più per rialzarsi.

Vince Elvin Leon Brito per k.o. alla quinta ripresa.

 

BROK WEAVER vs JOE “DIESEL “ RIGGS

Due mancini sul ring , Riggs è un veterano delle MMA con quasi una 70 di match totali, il suo stile è testa bassa e larghi in stile MMA negli anni pioneristici  mentre Brok Weaver ha una buona impostazione pugilistica  ma essendo molto meno dotato fisicamente  preferisce smorzare l’aggressività dell’avversario  girando sulle corde, e ci riesce bene, Riggs non lo trova quasi mai e  con il trascorrere  delle riprese Weaver  prende anche  l’iniziativa attaccando a sua volta con buone combinazioni. Alla fine match equilibrato, i giudici premiano Joe Riggs.  Sul mio cartellino avevo la vittoria di Weaver

Vince Joe Riggs  per split decision.

 

MARCEL STAMPS vs KENDALL “DA SPIDER” GROVES

Due super medi già ammirati in questo circuito ,Marcel Stamps è stato anche un’ ottimo giocatore di football americano nel college di Alabama , Kendall Groves aveva invece ben impressionato in BKFC2 con una splendida vittoria su Abramsky.

Grows è aggressivo ed attacca Stamps che molto attentamente gira sulle corde ,a riesce comunque a mettere a segno i colpi migliori ,si tocca in continuazione la mano destra ,probabilmente una forte contusione perché continua la sua azione e non  gli impedisce di infliggere a Grows  ben due spettacolari atterramenti nel terzo round che mettono fine al match .

A mio avviso l’arbitro avrebbe dovuto fermare Grows già nel primo atterramento dove aveva  le gambe ancora poco stabili.

Vince Marcel Stamps vince per ko alla terza ripresa

 

ARNOAJ “BOMAYE” ADAMS vs SAM “THE HILLBILLY HAMMER” SHEWMAKER

Match clou della serata che assegna le cinture di campione Americano e del Mondo.

Due atleti molto ben impostati pugilisticamente ,uno ha vinto i golden gloves americani mentre il biondissimo Shewmaker ha fatto qualche match di pugilato da professionista  e stasera si presenta sul ring con pantaloncini a bandiera Americana in puro stile Apollo Creed.

R1

Aj adams appare subito molto più a suo agio tra le corde e prende l’iniziativa attaccando con diretti al corpo mentre shewmaker rimane sulla  difensiva e usa il diretto sinistro per tenere Adams a debita distanza ,quest’ultimo mette in mostra un’ ottimo movimento di tronco ed eccellente  footwork difensivo. A pochi secondi dal gong Adams riesce a piazzare un bel diretto destro e montante al volto che vengono comunque assorbiti senza problemi .

R2

inizio della seconda e subito una serie di tre diretti sinistri doppiati da parte dell’hillbilly del   Missouri ,con uno di questi sembra aver dato una ditata accidentale nell’occhio di Adams che se lo copre con una mano in evidente difficoltà, rimanendo però  molto lucido , accorcia la distanza e lega l’avversario che sta cercando il modo di colpire  , il clinch va avanti per più di un minuto ed  Adams è bravo a nascondere e posizionare la testa di volta in volta per evitare i colpi ,l’arbitro interrompe e fa riprendere da centro ring ,nel mentre Adams ha recuperato in pieno , i due si studiano a centro ring senza che nulla accada fino al suono del gong.

 

R3

Round ancora di studio ,da segnalare solo verso fine ripresa un bel gancio destro uscendo da un breve momento di clinch di Adams.

R4

Si parte come da tradizione ancora da centro ring  altro  diretto sx a mano aperta che rischia ancora di finire sulla retina di Adams , molto correttamente Shewmaker si ferma subito e chiede scusa ,i due si scambiano un breve  tocco di nocca e si continua..

Adams sembra aver cambiato strategia ,ora ha una posizione molto eretta con le mani aperte a cercare di intercettare con dei piccoli tocchi i diretti dell’avversario ,cosa he gli riesce benissimo dopo qualche secondo , intercetta un diretto sinistro  e risponde con la stessa mano con un diretto dx e gancio sx che vanno a segno ma nel tentativo di evitare il contrattacco cerca il clinch ma  si sbilancia finendo alle corde ,Shewmaker cerca subito di avvantaggiarsi della situazione  ma Adams con una manovra da prestigiatore riesce a sottrarsi facendo un giro con il corpo a 360° girando  per un’attimo la schiena a Shewmaker che si lamenta visibilmente , fa il gesto della piroletta all’arbitro che impassibile fa continuare ,c’è qualche dubbio anche tra i commentatori televisivi , non si capisce se sia  una “manovra” lecita o no.

Finisce il round con un paio di colpi a testa e niente più.

R5

Il match è sostanzialmente in equilibrio quando inizia l’ ultimo round ,entrambi i pugili si intensificano l’azione per cercare di convincere i giudici ,negli ultimi diue minuti cercano di dare fondo alle energie , Shewmaker attacca con i diretti mentre Adams  si affida al suo movimento di busto per contrattaccare  con colpi alla media distanza  ed è proprio un montante destro che   Adams atterra l’avversario che visibilmente provato e con un taglio sotto l’occhio non ha più le energie per provare a ribaltare la situazione, finisce comunque in piedi il match.

ARNOLD AJ ADAMS vince per split decision ed è il nuovo campione del mondo pesi massimi

Chiudo con una piccola riflessione e nota positiva importante per questo sport  ,BKFC 3 è stato un bell’evento con molti atterramenti e praticamente zero infortuni seri alle mani.

Chi è l'autore

Freddy Frattesi

Freddy Frattesi

Tecnico sportivo di pugilato e ricercatore storico di boxe a mani nude per bkb Italia. il suo sito? http://www.bkb-italia.org

Lascia la tua opinione

Lorenzo
2 Discussions
2 Discussions
4 Discussions
Sonny
4 Discussions
Lorenzo
4 Discussions
4 Discussions
15 Discussions
2 Discussions
Sonny
15 Discussions
15 Discussions
Total discussions 33947
X