Bareknuckle boxing Colonne

Risultati BKFC2: The New Era

Freddy Frattesi
Scritto da Freddy Frattesi

Welcome to the square circle ,il cerchio-quadrato, con questo simpatico gioco di parole Ron Krukil , il presentatore televisivo della serata , ci introduce allo show “BKFC2 THE NEW ERA”, 8 spettacolari incontri di bare knuckle boxing.

Nella federazione BKFC si combatte con un regolamento misto tra presente e passato , ci si affronta sulla distanza dei 5 round da 2 minuti ,si può fasciare solo il polso , le nocche devono rimanere scoperte , non c’è conteggio in piedi e non c’è la regola di tre conteggi che terminano l’incontro, si può colpire dal clinch.

Alla frase dell’arbitro “toe the line “gli atleti si presentano al centro del futuristico ring tutto tondo , dove come in passato , nel centro, c’è disegnato un quadrato che misura una yard per lato ,si inizia solo quando entrambi gli atleti hanno un piede sulla riga del box ,non si parte dagli angoli ma è questa la distanza da cui si inizia ogni round , al gong bisogna tenere alta la guardia perché siamo già da subito a distanza di combattimento.

ad allinearsi sul proprio lato del quadrato sono nell’ordine:

Reggie Barnett vs Clayton Burns :

categoria pesi leggeri ,Barnett ex pugile professionista riesce a controllare e contenere con la tecnica e l’esperienza l’aggressività di Burns che attacca con molta intensità ma spesso in modo prevedibile e poco ordinato .

vince Barnett ai punti per decisione unanime.

Jamie Campbell vs Dale Sopi

Categoria pesi massimi , inizia molto bene Campbell che nei primi rounds attacca con buona velocità di braccia e combinazioni efficaci , apre delle ferite sul volto dello sfidante che pur muovendosi bene sul tronco non riesce a difendersi completamente .

dal terzo round in poi inizia a sentirsi la stanchezza e cala vistosamente la condizione atletica di Campbell , subisce così il ritorno di un aggressivo Dale Sopi ,che adesso ci crede ,inspiegabilmente attacca però in modo del tutto scorretto portando tutti i colpi a mano aperta schiaffeggiando ripetutamente l’avversario ,o forse probabilmente ha problemi alle mani, ma il colpo a mano aperta e severamente vietato dal regolamento. Purtroppo l’arbitro non interviene mai ,sembra proprio non accorgersi . Fortunatamente per Campbell l’atteggiamento scorretto non sfugge ai giudici che vedono bene e premiano il pugile più corretto.

Vince Campbell ai punti per decisione unanime

Charles “felony “ Bennet vs Micheal “ magic Mike “Mcdonald . Veramente molto bravo Mcdonald , composto e dotato di ottima tecnica pugilistica , domina senza problemi il match anche perché l’istrionico Bennet , si infortuna prima alla mano destra e poi si frattura definitivamente la mano sinistra nel quarto round ed è costretto al ritiro.

Vince McDonald per TKO al 4°round.

Antonio Tarver grande pugile e commentatore della serata da bordo ring ,protagonista anche nel film Rocky Balboa nelle vesti di Mason Dixon ,sottolinea al microfono come nel Bare knuckle boxing il pericolo maggiore sia proprio quello di rompersi le mani, è importante essere precisi e modulare la forza a seconda del bersaglio che si intende colpire.

Bruce Abramski vs kendall Grow

categoria super medi ,un combattimento povero di contenuti tecnici di rilievo ma molto molto intenso e combattuto tra due fighters con attributi veri, due Atleti che non si risparmiano .

Grow accusa problemi alla mano destra durante il match ,stringe i denti e riesce ad atterrare Abramski con un bel gancio sinistro nella 4° ripresa , quest’ultimo però mai domo, si rialza e prova fino alla fine a rimontare.

vince Grow ai punti per decisione unanime.

Arnold Aj Adams vs Joey “ the mexicuter “Beltran ..

Prima semifinale del torneo pesi massimi

AJ Adams è un ex pugile che ha vinto tre volte i golden gloves , da subito mette in campo tutta la sua esperienza, nel primo round con una prepotente azione a due braccia apre tre vistosi tagli sul volto di Beltran , solo l’esperienza e l’abilità di Stich Duran, il miglior cutman al mondo, che fortunatamente in quel momento si trova al suo angolo , permettono a Beltran di continuare per altri tre rounds . Beltran non riesce mai veramente a mettere in difficoltà l’avversario e nel 4° round è costretto all’abbandono per una ferita questa volta troppo pericolosamente vicina all’occhio.

Vince AJ Adams ai punti per TKO alla 4°ripresa e avanza in finale di torneo.

Sam “hillbilly” Shewmaker vs Maurice” the gorilla “ Jackson

Seconda semifinale del torneo pesi massimi .

Match molto equilibrato , parte meglio Jackson che riesce ad infliggere un ‘atterramento all’avversario , nel secondo round perde un po’ la testa ed inizia a lamentarsi platealmente con l’arbitro perché vittima di scorrettezze che a mio parere non ci sono , la voglia di vendicarsi lo porta addirittura a subire un richiamo ufficiale nel terzo round, Shewmaker ripresosi bene dal knock down subìto non si fa coinvolgere nella rissa portando azioni più pulite ed efficaci il tanto che basta per convincere la maggioranza dei giudici.

Shewmaker vince per split decision e avanza in finale di torneo.

Chris Lyte vs Drew Lipton

Forse il match più spettacolare della serata ma di sicuro il più breve , due veterani di MMA Lyte 70 match di cui 20 in ufc contro i 32 di Lipton .

Lyte sale sul ring con atteggiamento molto aggressivo e polverizza letteralmente Lipton mentre quest’ultimo cerca di legare per fermare le azioni di Lyte dalla media-corta distanza a 2 mani, Lipton subisce ben 3 Knock downs nel primo round, Lyte lo finisce con un gancio sinistro alla tempia dal clinch. Lipton da terra fà segno all’arbitro di non poter continuare.

Vince Lyte per KO nel primo round.

Bec “Rowdy“Rawlings vs Britain Hart

È il main event della serata con in palio la cintura di “police gazzette championship title” la cintura che appartenne 129 anni fà al grande John L. Sullivan , leggendario campione dei massimi.

la campionessa Bec “Rowdy”Rawlings dalla Tasmania se la vede con l’americana Britain Hart pugile professionista con 5 incontri all’attivo.

Rowdy prende da subito il centro del ring , è molto bene impostata ,si mostra molto sicura e sempre composta con guardia molto alta per tutta la durata del match . la Hart è più mobile , saltella e gira sulle corde . è quasi sempre la campionessa a prendere l’iniziativa ,non spreca colpi ed è molto più precisa. la Hart risponde boxando all’indietro con buona velocità di braccia ma i suoi colpi non sono incisivi come quelli dell’avversaria.Verso il finale la Hart ,probabilmente spronata dall’angolo ,va in pressing per rimontare lo svantaggio accumulato nei round precedenti ,attacca con buone combinazioni e quasi gli riesce anche ma è troppo tardi .

Vince e mantiene il titolo Bec “Rowdy” Rawlings per split decision.

La serata si conclude con l’intervista a David Feldman ,presidente e fondatore di BKFC che dà appuntamento agli appassionati di bare knuckle boxing al 20 ottobre dal Wyoming per BKFC 3 ,promette altri 8 spettacoli in programma per il 2019.

È uno sport in crescita

Stay tuned

Fernando “Freddy” Frattesi.

 

Chi è l'autore

Freddy Frattesi

Freddy Frattesi

Tecnico sportivo di pugilato e ricercatore storico di boxe a mani nude per bkb Italia. il suo sito? http://www.bkb-italia.org

Lascia la tua opinione

2 Commenti

Rib
2 Discussions
Manolo
2 Discussions
Manolo
2 Discussions
Manolo
7 Discussions
Grigiosenna
5 Discussions
Lorenzo
5 Discussions
3 Discussions
Sonny
5 Discussions
Lorenzo
5 Discussions
Rib
5 Discussions
Total discussions 33632
X