Inizio Rapido

Prima visita? Video Palestre di Grappling / Bjj & MMA ?

Siamo su:

FacebookTwitterRSSYoutube

10 minuti di Rio Heroes (godimento)

Home » Colonne » 5 dita di violenza » 10 minuti di Rio Heroes (godimento)
Scritto il 25 marzo 2014 da:

Post ItalianMMA.

Rio Heroes era una promotion di valetudo brasiliana.

Forse perchè io mi sono innamorato delle MMA quando erano Valetudo, ma cosa mi piacciono i match senza tempo, senza punti e senza guanti…

E’ vero che questo è un highlight ma mi sono guardato 10 minuti di sconosciuti con molto godimento… mentre invece spesso sbadiglio sempre di più guardando anche i main event ( non è il caso di quello di ieri…)

perchè?

  • saranno le regole ?
  • saranno i cazzo di wrestler che stallano?
  • sarà il livello troppo alto?

Cosa ne pensate?

  1. Cosa sta uccidendo lo spettacolo?
  2. vi piace il valetudo oppure preferite le Unified Rules?

Piaciuto il post? Rimani aggiornato

Se vuoi ricevere la segnalazione per ogni post pubblicato, inserisci la tua mail qui sotto:

6 Responses to 10 minuti di Rio Heroes (godimento)

  1. avatar

    fighter-_P Rispondi

    25 marzo 2014 at 6:15 am

    SPETTACOLO !!!!!!!!!!!!!

  2. avatar

    Rogier VDW Rispondi

    25 marzo 2014 at 11:15 am

    La seconda che hai detto!!!

  3. avatar

    Watcher Rispondi

    25 marzo 2014 at 8:10 pm

    Il regolamento conta tantissimo, sopratutto il 10points system che viene usato per giudicare gli incontri. Poi c’è anche il fatto che i fighter sono diventati molto più bravi nello sfruttare il regolamento (rubare punti e perdere tempo in situazioni poco pericolose).
    Infine il modo in cui la UFC (e di seguito il pubblico americano) tratta i propri fighter..se perdi un incontro vieni considerato una schiappa e di title shot non se ne parla per chissà quanto..se ne perdi 2 sei addirittura a rischio taglio. Manca completamente il rispetto della sconfitta e quindi i fighter sono incitati ad essere ultra conservativi..

    Tanto per fare un esempio, al PRIDE il 25/04/2004 Crocop perse miseramente per KO contro un wrestler come Randleman ed era 2-2 nelle ultime 4. 16 mesi dopo era già in striscia di 7 vittorie (tra cui Barnett, Coleman, Aleks E.), aveva vendicato la sconfitta di Randleman ed era pronto al mega match con Fedor (agosto 2005).
    Oggi sarebbe impossibile..

  4. avatar

    Manolo "El ChupaCabra" Rispondi

    26 marzo 2014 at 10:11 pm

    vero… troppa pressione non aiuta a performare, ma a giocare sicuri.
    cazo l’UFC dovrebe fare due campagne acquisti all’anno (o anche una sola) decidere TUTTI i fighter e farli combatter.. poi a fine anno decidere se tenere o lasciare a casa. cosi non prendono decisioni affrettate e i fighter combattano con più calma

  5. avatar

    bepo Rispondi

    27 marzo 2014 at 12:46 am

    Hanno sbattuto fuori anche uno come Melvin Guillard…

  6. avatar

    Ken Rispondi

    28 marzo 2014 at 11:42 am

    Il problema delle Unified Rules è stato togliere ginocchiate a calci mentre l’uomo è a terra, si preserva la salute dell’atleta ma vengono avvantaggiati i wrestler che non ci pensano due volte a portare l’uomo a terra e ammazzare lo spettacolo senza finalizzare e spesso senza colpire..
    poi mi trovo completamente d’accordo con quanto avete detto voi sopra!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>